Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.478 altri iscritti

RSS Feed

20/07/2018

Svelata la piattaforma HiAI di Huawei P20: l’intelligenza artificiale diventa ancora più smart


Grazie all’intelligenza artificiale gli smartphone diventano sempre più umani. E’ stata appena presentata HiAI, la piattaforma già implementata sul top di gamma Huawei P20 che rivoluzionerà ulteriormente il mondo dell’AI. Questa piattaforma sfrutterà la Neural Processing Unit (NPU) presente sul processore Kirin 970 per rendere i cellulari molto più smart. Il Kirin 970 non è un SoC nuovo: è stato lanciato con il Mate 10, ma le sue potenzialità non sono state ancora sfruttate a pieno perchè il mondo dell’AI è ancora agli albori.

Grazie a HiAI, Huawei P20 avrà capacità di computer vision e machine learning. Sarà quindi in grado tramite i suoi sensori di riconoscere gli elementi dell’ambiente circostante proprio come fa un essere umano con i suoi sensi. Le funzioni derivanti da ciò sono le più svariate. Lo smartphone potrà riconoscere le scene tramite la fotocamera per adattare i parametri automaticamente e realizzare scatto perfetto, e potrà effettuare lo zoom senza perdita di dettaglio.

Sarà in grado di categorizzare le immagini, effettuare il riconoscimento facciale e il confronto di volti, correggere documenti, scansionare codici a barre, trascrivere discorsi fatti a voce, riconoscere il linguaggio umano e altro. Purtroppo per ora la piattaforma HiAI di Huawei P20 è disponibile solamente in Cina, ma la casa produttrice ha reso disponibile al download DDK, SDK e IDE per permettere agli sviluppatori di lavorarci con le proprie app. Per tutte le informazioni rilasciate direttamente dall’azienda e per scaricare i file vi rimandiamo al collegamento qui sotto.

fonte

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: