Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.365 altri iscritti

RSS Feed

24/04/2018

Chatwatch, ecco l’app “ficcanaso” che spia tutti i contatti Whatsapp


Dal punto di vista della privacy gli ultimi tempi sono stati piuttosto turbolenti. Lo scandalo che ha travolto Facebook sulla gestione dei dati dei singoli utenti – prelevati dall’azienda Cambridge Analytica per veicolare la campagna elettorale di Donald Trump, ndr – ha fatto riemergere la discussione sull’opportunità di diffondere le proprie informazioni personali sui social network e più in generale sul web. Ecco perchè ultimamente si fa un gran parlare anche di Chatwatch, un’applicazione che nasce dall’idea dello sviluppatore Robert Heaton.

Sviluppata da poco, questa applicazione (disponibile solo per iOs) permette all’utente di venire a conoscenza di molte cose che riguardano i propri contatti WhatsApp. Ad esempio, con Chatwatch è possibile sapere quando i contatti controllano la propria chat di WhatsApp o se abbia chattato con qualcuno. Addirittura, l’app riesce a fare una stima dell’orario in cui ogni contatto si reca a letto.

Una spiata in piena regola, che si basa sul flusso dei dati inviati dallo smartphone a WhatsApp ogni volta che l’utente decide di collegarsi ai suoi server. Chatwatch non fa altro che raccogliere tutte queste informazioni e trarne una sorta di “identikit” dell’utente in questione. Chiaramente, c’è chi non ha nessuna voglia di essere spiato: per impedire a Chatwatch di ficcare il naso nei nostri affari, basta recarsi nelle impostazioni di Whatsapp e cliccare sulla sezione Privacy. Una volta lì, è sufficiente disattivare l’ultimo accesso per mettere fine al flusso dei dati.

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: