Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.483 altri iscritti

RSS Feed

23/07/2018

Spotify per Apple Watch potrebbe essere svelato ufficialmente alla prossima WWDC 2018


Spotify non ha di certo bisogno di presentazioni: partito come servizio di music streaming ‘alternativo’ rispetto a diverse piattaforme on demand con cataloghi musicali parziali, e possibilità di ascolto spesso limitate a una preview, è diventato nel giro di pochi anni un punto di riferimento essenziale per artisti e ascoltatori.

L’impatto di Spotify è tale che anche la Mela, pur avendo a disposizione il suo altrettanto popolare servizio Apple Music, sembra essere molto interessata ad offrire agli utenti Apple Watch anche questa alternativa. L’applicazione ufficiale dedicata alla piattaforma di streaming svedese potrebbe addirittura debuttare entro l’estate, subito dopo il WWDC 2018, evento ufficiale in cui verranno mostrate diverse novità in arrivo inerenti al mondo Apple.

Questa “soffiata” sembra provenire direttamente da un developer direttamente coinvolto nella creazione della controparte per Apple Watch di Spotify, ed a quanto pare sarà utile alla Mela per mostrare alla WWDC le potenzialità del suo Streamkit Framework, che permette ai dispositivi Apple Watch muniti di connettività di rete di ricevere notifiche “push” dalle app di terze parti senza che necessariamente sia stato avviato il pairing con un iPhone.

La Mela unirebbe così l’utile al dilettevole presentando la nuova wearable app in questo contesto: considerando che la convention WWDC 2018 è prevista per il prossimo 4 Giugno, si può stimare che l’applicazione sarà introdotta con l’arrivo di watchOS 5, di cui molto probabilmente Apple illustrerà le funzioni principali in pubblico.

la community a cui Spotify ha dato vita sembra quindi essere destinata ad estendersi sempre più, anche tra i possessori di smartwatch: non resta che vedere come evolverà la musica digitale nei prossimi mesi, ora più che mai “a portata di polso”.

via

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: