AMD Ryzen 7 2700X e 5 2600, i primi benchmark fanno ben sperare

La seconda generazione di AMD, ovvero la Ryzen 2, sta diventando fra le linee di CPU più gettonate nel primo semestre del 2018. In alcuni benchmark trapelati di recente, si è parlato molto sui nuovi chip basati su Zen + e sulle loro impressionanti prestazioni. SiSoftware, produttore della famosa suite di benchmark SiSoftware Sandra, ha effettuato una valutazione approfondita di due chip 2, 7 2700X e il 5 2600, e ha pubblicato molti confronti con il ‘Summit Ridge’ di AMD Ryzen 7 1700X e Intel’ Skylake ‘Core i7-6700K.

SiSoftware ha testato le prestazioni della CPU nativa utilizzando i set di istruzioni AVX2 e AVX per la valutazione delle prestazioni. La prima analisi riguardante le caratteristiche tecniche fa emergere un aumento dell’8-12% da parte dei nuovi modelli rispetto al Ryzen 7 1700X. Stando a quanto riportato nei benchmark di SiSoftware, la velocità media del 7 2700X è di 3,87 GHz, mentre quella del 5 2600 è di 3,62 GHz.

Un altro dato che salta all’occhio è quello riguardante la “Financial Analysis Native”, dove il 2700X di Ryzen 7 registra un impressionante punteggio del 23-28% rispetto al suo predecessore. La stessa Intel ha avuto difficoltà a tenere il passo con queste CPU in questo test. Al momento, questi nuovi modelli non sono ancora ufficiali, anche se lo stesso SiSoftware afferma con certezza che Ryzen2 si rivelerà un ottimo aggiornamento.

via

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: