Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.359 altri iscritti

RSS Feed

25/05/2018

Sony Xperia XA1, Plus e Ultra: partito l’atteso aggiornamento ad Android Oreo


Nelle ultime ore è emersa una notizia molto importante per tuti i possessori di dispositivi appartenenti alla serie Xperia XA1. Sony, infatti, ha deciso di procedere con l’aggiornamento dello XA1, XA1 Plus e XA1 Ultra portando su tutta la serie Android Oreo. Le funzionalità previste dal nuovo sistema operativo di Google, quindi, raggiungeranno anche questi smartphone lanciati da diverso tempo ma per i quali si attendevano queste news in tempi brevi. Ed eccole arrivate! Ecco, dunque, che il firmware dei dispositivi si aggiorna arrivando alla versione 48.1.A.0.116.

Xperia XA1

Le buone notizie per chi possiede uno Xperia XA1 non sono di certo finite qui. L’azienda madre, infatti, ha pensato di lanciare, insieme al nuovo Oreo, anche la patch di sicurezza relativa al mese di febbraio. Nonostante l’aggiornamento sia partito in maniera ufficiale nelle scorse ore, questo non significa che sarà disponibile per tutti sin da subito. Come molto spesso accade infatti in questi casi serviranno alcuni giorni per la distribuzione completa dell’aggiornamento stesso. Ricordiamo che, date le dimensioni spesso considerevoli dei dati  da scaricare, è meglio procedere con l’operazione esclusivamente sotto copertura Wi-Fi.

Xperia XA1

Un altro consiglio importante riguarda il backup dei propri dati, indispensabile da eseguire prima ancora di scaricare l’aggiornamento. Dal momento che il lancio e la distribuzione sono partiti solo da poche ore non siamo ancora in grado di dire se sul Sony Xperia XA1 l’aggiornamento ad Oreo sarà portatore o meno di bug o problematiche di questo tipo. Dovremo attendere un po’ di tempo per riscontrarne, eventualmente l’esistenza. A questo punto, dunque, non rimane che attendere. I primi risultati, di sicuro, non tarderanno ad arrivare!

Via

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: