SteamVR Beta introduce la risoluzione dinamica per adattarsi meglio alle GPU

Steam ha annunciato un nuovo importante aggiornamento per SteamVR Beta, la piattaforma dedicata alla gestione dei contenuti in Realtà Virtuale tramite i più famosi visori per PC. Si tratta dell'integrazione di un sistema in grado di modificare la risoluzione alla quale vengono renderizzati i contenuti sulla base delle prestazioni della GPU presente nel sistema.

Le runtime di SteamVR si occuperanno di stabilire la potenza dell'hardware grafico presente esaminandone la velocità e adatteranno la risoluzione dei contenuti alle potenzialità del sistema. Questo significa che sarà possibile ottenere una risoluzione più alta di quella tradizionalmente utilizzata qualora la GPU lo permetta, mentre verrà ridotta nel caso in cui si tratti di un componente non particolarmente potente, in modo che venga data priorità alla fruizione fluida dei contenuti.

Il tutto verrà gestito automaticamente da SteamVR, un'ottima notizia per gli utenti meno esperti che vogliono semplicemente godersi la propria esperienza VR senza doversi preoccupare di smanettare sulle varie opzioni di configurazione. Ovviamente questa possibilità resta disponibile per chiunque, al contrario, voglia personalizzare al massimo l'utilizzo dei visori VR, i quali potranno decidere manualmente quali impostazioni dovranno essere utilizzate da SteamVR.


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Prokoo a 535 euro oppure da Amazon a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: