Samsung, memorie SSD distrutte da 30 min di blackout

30 minuti senza corrente. Tanto è durato il blackout che lo scorso 9 marzo sembra aver causato gravi perdite in termini di produzione nella fabbrica Samsung di Pyeongtaek, dove viene prodotta buona parte della fornitura di memorie impiegate negli SSD del produttore coreano.

30 minuti che hanno causato, secondo le prime stime, la perdita di circa 60.000 wafer. Un danno elevato se consideriamo che la capacità produttiva mensile di NAND Flash per il produttore coreano è di circa 500.000 wafer. Siamo a circa l'11% della produzione mensile di Samsung e al 3,5% della produzione mondiale.

Un dato apparentemente poco rilevante se valutato su base annuale, ma che nel futuro prossimo potrebbe comunque causare un innalzamento dei prezzi delle memorie.


Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 153 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: