Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.365 altri iscritti

RSS Feed

22/04/2018

In Death : Prova la tua abilità di arcere


In Death  è un arco-shooter malizioso di Sólfar Studio , gli sviluppatori di Everest VR (2016). Ora in Early Access su Steam e Oculus Home, il mondo di ispirazione medievale generato proceduralmente, che si estende davanti a te, offre una selezione piuttosto standard di mostri, cattivi di tiro con l'arco e negozi magici lungo la strada per offrire potenziamenti per le armi e preziosa salute punti: un concetto abbastanza familiare per i fan del genere roguelike. Mentre la premessa è standard, i risultati sono in realtà piuttosto sorprendenti.Ti viene data una sessione di allenamento minima, che ti insegna come sparare il tuo arco e muoverti. La locomozione è semplice. Puoi teletrasportare scattando una freccia magica, o teletrasportarti gettando quella freccia con la mano per un salto più preciso a corto raggio. Nelle impostazioni, puoi anche aggiungere movimenti fluidi, che rendono più facile sbirciare gli angoli e schivare le frecce un po 'più facilmente se stai giocando. Il teletrasporto è un elemento chiave del gioco poiché l'architettura del mondo non è sempre accessibile a piedi. Poiché supporta sia HTC Vive che Oculus Rift, puoi ovviamente giocare in piedi in modo da poter ottenere il massimo da schivare anche quelle frecce in arrivo. Gli utenti di Rift con una configurazione standard a due sensori faranno probabilmente buon uso del gioco a rotazione del gioco per  aggirare. Come la maggior parte dei roguelikes, la barra della salute è l'elemento più importante da tenere d'occhio. Alcune frecce ben posizionate da un monaco nemico, o una mazza quadrata nella mascella di un gigantesco Crociato di 6 piedi, metteranno fine alla tua corsa. Se mai, ho trovato che l'accuratezza del nemico a distanza era troppo on-point; o forse era solo la mia relativamente cattiva precisione a farmi pensare. Dopo aver giocato per circa 20 minuti e aver vissuto la mia prima morte, ho ricominciato, notando che l'avevo fatto solo al 7%. Al momento della stesura di questo articolo, l'ho comunque ridotto al 25%, il risultato di una corsa di 40 minuti. Ciò che ci aspetta a questo punto, non posso proprio dire.
Immagine gentilmente concessa da Sólfar Studios
Accompagnato da minacciosi canti gregoriani e un'architettura romanica / gotica estremamente ben realizzata,  In Death è incredibilmente suggestivo. Un mix di nemici in mischia e a distanza sono posizionati lungo il percorso tortuoso della mappa. Anche se i nemici sono finiti, una volta che hai incontrato un gruppo, possono facilmente aggirarti teletrasportando, scoppiando in un'esistenza con un debole stridio e riemergendo da una nebbia blu eterea. Ogni nemico telegrafa i loro attacchi in modo diverso, quindi possono essere interrotti in qualsiasi momento quando sparati con una freccia. Questa è una buona notizia per quando le orde iniziano ad accumularsi, cercando disperatamente di passarsi l'un l'altra per raggiungerti, anche se non aspettarti che rimangano, dato che faranno altrettanto facilmente scomparire dall'esistenza e dietro di te, mantenendo tu sulla punta dei piedi. Detto questo, ho ancora bisogno di lavorare sul bilanciamento della locomozione del gioco con il suo sistema di combattimento e anche sulla mia precisione. La meccanica di prua è solida come una roccia, anche se mi piacerebbe avere qualche feedback tattile per accompagnare l'audio cue di incoccare una freccia.
Immagine gentilmente concessa da Sólfar Studios
Una cosa che ho imparato rapidamente: non puoi prendere la via più facile. Viaggiare sui tetti significa che molto probabilmente perderai monete e oggetti speciali raccolti mentre uccidi i cattivi. Andare al negozio, soprannominato "Reliquary", con meno di 2500 monete significherà probabilmente che dovrai tornare indietro e scovare le ultime creature zombi o Blood Templars. Per fortuna, ti vengono date frecce di combattimento infinite, un colpo singolo di base che è buono per la maggior parte dei compiti. Anche se più vai avanti, le frecce finite come i colpi sparpagliati o i colpi tripli aiutano a eliminare i nemici più difficili. Questi possono essere acquistati o trovati lungo la strada dopo un colpo alla testa particolarmente impressionante. Dato che non sono arrivato alla fine, non posso ancora commentare la lunghezza del gioco o il livello di difficoltà generale. Basti dire che In Death  non è né un gioco generoso, né un gioco facile, quindi pratica questi colpi alla testa, schiva e blocca quelle frecce, e cancella ogni cattivo ragazzo se puoi. Se sei demoralizzato da una morte rapida, ci sono un sacco di risultati per invogliarti a tornare che forniscono più aiuto (e pericolo) più giochi. Ricontrolleremo per una corretta revisione una volta che esce da Early Access, anche se tenendo conto dell'elevato livello di lucidità visiva del gioco combinato con l'affidabilità sia per la locomozione che per i sistemi di combattimento, sembra abbastanza pronto per il consumatore fino ad ora. Dai un'occhiata a Death  Steam su (Vive and Rift) e Oculus Home (Rift).

Tags: , , , , , , , , , ,

Altre storie daRealta Virtuale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: