PWA Microsoft Store Windows 10 Redstone 4

Le Progressive Web App sono da qualche mese nella roadmap di Microsoft Edge. Come vi abbiamo anticipato ad agosto, l’arrivo del supporto alle PWA su Windows 10 è in arrivo molto presto.

AGGIORNAMENTO | Sembrerebbe che il pieno supporto delle PWA non arriverà con Redstone 4 con il quale dovrebbero fare il loro debutto, ma probabilmente si avrà solamente con la release successiva di Windows 10 attesa in autunno.

Wasn't @MSEdgeDev suppsoed to get PWA support? We're still stuck with this disfunctional taskbar pinning that isn't useful to anyone. If I pin something to the taskbar I want that icon to open, not just the default Edge.

Our next release will focus on PWA technologies (SW etc.) and PWAs-in-Store (which would be chromeless, can be pinned in taskbar, etc.).

We are actively working on figuring out browser-initiated PWA installation, but that likely won't be in the spring release.
 Progressive Web App nel Microsoft Store con Redstone 4

La roadmap iniziale prevedeva l’arrivo di questa funzionalità con l’aggiornamento Fall Creators Update ma, come tante altre feature, anche questa è stata rimandata. Il nuovo supporto è ora slittato con il futuro aggiornamento di Windows 10 versione 1803, atteso nella primavera del 2018, nome in codice Redstone 4. Naturalmente gli insider avranno la possibilità di provare queste app già nelle prossime settimane. Essendo distribuite tramite il Microsoft Store, sembreranno normali UWP, avranno accesso alle notifiche, funzioneranno anche offline e saranno disponibili su ogni dispositivo su cui gira Windows 10. Per maggiori dettagli sulle Progressive Web App vi invitiamo a leggere l’articolo di approfondimento cliccando sul link che segue.

Se lo sviluppatore è pigro, ci pensa Microsoft

Ogni sviluppatore potrà caricare nello Store la propria Progressive Web App. E se il dev fosse “pigro” e non volesse caricare la propria PWA nel Microsoft Store? Il colosso di Redmond ci ha già pensato, sta scandagliando il web in cerca di web-app e le sta compilando come .appxin maniera tale da caricarle automaticamente nel proprio Store. Così facendo, virtualmente ogni Progressive Web App che rispetta i requisiti minimi potrebbe essere disponibile per Windows 10. Una mossa decisamente intelligente e furba, ma bisognerà attendere il 2018 per vedere se Microsoft riuscirà nel suo intento senza trovare imprevisti sul proprio percorso.

Pensate che le PWA siano il futuro di Windows 10 e Windows 10 Mobile? Riuscirà questa ennesima tipologia di applicazione a prendere piede nel Microsoft Store? Esprimete il vostro pensiero a riguardo nei commenti.