Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.363 altri iscritti

RSS Feed

26/04/2018

Violenza e Videogiochi: per l’università di York non esiste una correlazione


I ricercatori dell'Università di York, con a capo il Dott. David Zendle del Dipartimento di Informatica, però, non sono d'accordo. A seguito di una serie di test su oltre 3.000 individui e confrontato i loro dati con ricerche precedenti, sostengono infatti che i videogiochi violenti non influiscono sul comportamento e la mente degli individui. I test eseguiti, ad esempio, hanno portato i partecipanti a prendere parte a delle sessioni di gioco su titoli realistici e violenti, sia di guerra che di combattimento. Successivamente alle stesse persone è stato chiesto di affrontare un puzzle game con l'obiettivo di formare le prime parole che venissero in mente e nessuno ha utilizzato termini legati in qualche modo alla violenza. Quanto visto e affrontato all'interno del gioco, sembra quindi non aver influenzato la mente dei partecipanti. Un secondo test ha preso invece in esame i giochi di guida. Alcuni partecipanti hanno affrontato alcune sessioni di gioco mentre altri ne sono stati esentati. Successivamente a tutti sono state mostrate delle immagini e, secondo alcune teorie, i giocatori avrebbero dovuto individuare più velocemente di coloro che non hanno giocato, le vetture presenti nelle foto, tuttavia, il tempo di reazione è stato praticamente identico. Un approccio scientifico a questioni delicate come queste era in effetti necessario, spesso i videogiochi sono stati utilizzati dalla stampa non specializzata come capo espiatorio per "giustificare" cruenti e brutali azioni compiute da alcuni individui. La speranza è che anche ricerche simili vengano prese in considerazione dagli stessi che fino ad oggi, si sono dimostrati pronti a focalizzare con estrema facilità l'attenzione mediatica, senza considerare la pericolosità di giudizi emessi in modo frettoloso.
 Voi cosa ne pensate? fateci sentire la vostra opinione...
Source: Videogiochi

Tags: ,

Altre storie daVideogiochi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: