Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.480 altri iscritti

RSS Feed

22/07/2018

OnePlus 3 e 3T, arriva OxygenOS Open Beta 30 con Face Unlock e tanti miglioramenti


Come già promesso più volte in passato, OnePlus ha finalmente iniziato i test per la nuova OxygenOS Open Beta 30, rivolta a tutti gli utenti del fortunato OnePlus 3 e 3T e con una serie di miglioramenti e nuovi feature tutti da scoprire, tra cui il Face Unlock (funzione già ricevuta dai possessori di OnePlus 5 grazie all’ultimo aggiornamento lanciato nel 2017). La nuova Open Beta di OxygenOS per OnePlus 3/3T include diversi upgrade a livello di launcher (che raggiunge la versione 2.3) rendendosi più organizzato grazie alle nuove categorie per l’app drawer, che potremo scoprire utilizzando l’icona di ricerca implementata nella schermata; aggiungendo inoltre un nuovo sistema di tagging automatico per le cartelle e le applicazioni simili a quelle che già abbiamo installato: il nostro OnePlus provvederà a nominare la nuova directory basandosi sul contenuto della stessa. Cambiano anche gli effetti visivi a livello di icone dinamiche per l’orologio di sistema e le notifiche: queste ultime verranno rimosse automaticamente nel caso in cui siano passati almeno 15 giorni dall’installazione di una nuova app. OnePlus 3/3T sarà inoltre dotato di una maggiore compatibilità con l’app OnePlus Switch, utilizzata per il backup e restore dei dati trasferiti da un vecchio smartphone Android. Non può mancare infine il tanto atteso Face Unlock, feature simile al Face ID della Mela, tuttavia diversa nel funzionamento durante il riconoscimento del volto dell’utente, in quanto non si basa su una “semplice” ricostruzione tridimensionale. L’algoritmo per lo sblocco è stato creato direttamente da OnePlus, e promette livelli di precisione superiori rispetto a diverse altre proposte per Android: se siamo interessati a questa funzione in particolare, non ci resta che aggiornare OnePlus 3/3T, che continua a catalizzare ancora un interesse speciale malgrado l’arrivo del successore. via Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: