Lenovo Mirage Solo e Mirage Camera: annunciati il primo visore Daydream VR standalone e una VR camera a 180° al CES 2018

Il CES 2018 si sta dimostrando un grande evento anche per Lenovo, che in collaborazione con Google ha rivelato il primo visore per la realtà virtuale basato su Daydream VR e standalone allo stesso tempo: il Lenovo Mirage Solo. Un headset che non è solo il primo visore indipendente basato su questa piattaforma di Google, ma è anche il primo ad avere il supporto alla innovativa tecnologia Worldsense. Grazie a Worldsense con Lenovo Mirage Solo è possibile muoversi all’interno della realtà virtuale senza sensori esterni come ad esempio quelli di HTC Vive: è necessario solo il visore stesso.

Lenovo Mirage Solo ha un display Quad HD da 2560 x 1440 pixel con un angolo di visione di 110 gradi. Al suo interno possiede il potente processore Qualcomm Snapdragon 835 in abbinamento a 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Purtroppo trattandosi del primo visore con Worldsense, bisognerà aspettare un po’ per vedere contenuti che sfruttino questa tecnologia. Quanto dovremo aspettare dipenderà dal successo della tecnologia. Il visore dovrebbe essere rilasciato sul mercato nel Q2 2017 con un prezzo inferiore a 400 euro. Un prezzo eccellente per un visore con un tracking così avanzato dei movimenti, specie se consideriamo che HTC Vive Focus, altro visore che non ha bisogno di sensori esterni, costa 613 dollari in Cina.

Oltre a questo visore è stata annunciata anche Lenovo Mirage Camera, una videocamera a 180 gradi per scattare foto e registrare video per la realtà virtuale tramite il format 3D VR180. E’ dotata di 2 lenti fish-eye da 13 Megapixel e può registrare in 4K e in 3D, con tanto di Wi-Fi per salvare i video direttamente su Google Foto. Verrà lanciata anch’essa nel Q2, ma a 229 dollari. Una telecamera analoga è arrivata da Yi: si chiama Horizon ed ha anche un display a colori.

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: