Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.355 altri iscritti

RSS Feed

22/05/2018

Google Fuchsia si può ora testare su Pixelbook


Google Fuchsia, il misterioso sistema operativo open-source sperimentale di Mountain View, si può ora testare su Pixelbook, il chromebook "hero product" top di gamma presentato a inizio ottobre. La procedura per l'implementazione è piuttosto complessa e delicata, e richiede l'uso di almeno due macchine e una chiavetta USB. Le istruzioni passo-passo si trovano QUI, e funzionano anche su Intel NUC e Acer Switch 12.

Non ci aspettiamo che siano in tanti ad adottarlo, ma è un segnale importante che il progetto è più attivo che mai. Non è ancora ben chiaro cosa rappresenti Fuchsia; le informazioni certe sono che si basa su Zircon, un kernel concepito da Google, e non su quello Linux come succede con Android e Chrome OS. Google ha già dichiarato in passato che non si tratta di un progetto "secondario", per così dire a tempo perso ma con le giuste risorse.

Data la mancanza di ulteriori indicazioni ufficiali su Fuchsia, secondo Chrome Unboxed gli scenari più probabili sono due: primo, Google ha già una strategia ben definita che per ora preferisce mantenere segreta; secondo, nemmeno Google sa bene che cosa diventerà, ma continua a portarlo avanti in ottica futura.


Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 729 euro oppure da Amazon a 799 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: