Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.354 altri iscritti

RSS Feed

22/05/2018

MediaTek potrebbe fornire i modem ad Apple per gli iPhone 2018 invece di Qualcomm


Apple e Qualcomm sono i protagonisti di una dura battaglia legale che si protrae ormai da qualche tempo in diverse zone del mondo. Dal momento che non si è ancora trovata una soluzione a questa controversia, Apple ha appena comunicato una sua decisione importante. Questa riguarda la scelta di passare a Mediatek per la fornitura dei modem per i prossimi iPhone. E tutto questo potrebbe verificarsi già a partire dai modelli del 2018. In realtà, comunque, non si tratta di una notizia che ci lascia senza parole. Le prime avvisaglie, infatti, erano emerse già dallo scorso ottobre. In quel periodo si era venuti a conoscenza degli ordini di Apple verso MediaTek e Intel per i modem dei propri melafonini.

Mediatek, a quanto si legge dal rapporto ufficiale, è in grado di soddisfare nella maniera migliore tutti quelli che sono i canoni di qualità richiesti da Apple. Alla base dei modem per i prossimi iPhone, infatti, vi devono essere la competitività sul piano tecnologico, la completezza e l’avanzamento sotto il piano prettamente logistico. Tre punti cardine che l’azienda taiwanese possiede. Carte in regola, dunque! Circa il 50% degli smartphone Apple in uscita nel 2018 saranno, quasi certamente, dotati di un modem MediaTek. Questo, almeno, è quanto emerge dal comunicato in questione.

La questione tra Apple e Qualcomm, d’altra parte, non sembra destinata a finire in tempi brevi. Tutto ebbe inizio nel momento in cui Qualcomm cercò di bloccare le importazioni degli iPhone negli Stati Uniti con relativa richiesta risarcitoria di Apple ed inizio di una battaglia legale per la quale, almeno per il momento, non si intravede una soluzione pacifica. D’altra parte, spostando le sue attenzioni verso MediaTek, il gigante di Cupertino diminuirà notevolmente la sua dipendenza da Qualcomm per la lavorazione dei suoi innovativi iPhone. Ultimamente Broadcom è entrata a far parte del discorso, nel momento in cui ha cercato di acquisire Qualcomm. La promessa, infatti è stata chiara: in caso di esito positivo dell’operazione, tutti i problemi con Apple verranno risolti definitivamente. Cosa accadrà? Non ci rimane che attendere! D’altronde, il 2018 è alle porte!

Via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: