Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.482 altri iscritti

RSS Feed

23/07/2018

I migliori tablet professionali Windows 10 ed Apple iPad


Quando gli smartphone non bastano per lavorare e quando perfino i notebook diventano poco versatili e ingombranti, allora entrano in gioco i tablet professionali. Una categoria di PC nata con i Microsoft Surface che ha reso possibile la produttività anche in mobilità, senza rinunciare alla comodità in qualunque luogo ci si trovi. Il fatto che siano convertibili con tanto di tastiera fisica, unito alla presenza di componenti di alto rango come i processori Intel Core i5 e i7, li rende facili da trasformare in computer portatili a tutti gli effetti. Il display touch con pennino consente poi, come vedremo di seguito, di interagire facilmente con i controlli, di scrivere e disegnare anche a mano libera.

Quindi si unisce la potenza di un notebook Windows 10 o Apple alla versatilità di un telefono cellulare, e si crea il prodotto perfetto per chi vuole lavorare in qualsiasi condizione. Non resta che trovare i migliori tablet professionali per il business e per gli utenti più avanzati. Questa guida si focalizza su questo e sul farvi conoscere nel modo più approfondito questo tipo di dispositivi, insegnandovi a districarvi tra le offerte disponibili in tutti i range di prezzi. Non aspettatevi esemplari a basso costo, per quelli abbiamo redatto una guida dedicata ai tablet economici. In questa guida troverete invece solo la migliore tecnologia nell’ambito.

Sommario (clicca i collegamenti per spostarti rapidamente alla sezione desiderata)

Tablet professionali: i requisiti per considerarli tali

Notebook o tablet: quale scegliere

Migliori tablet professionali sotto i 1.000 euro

Modelli oltre i 1.000€

Tablet professionali: i requisiti per considerarli tali

Affinchè possano essere definiti veri tablet professionali, i vari modelli Windows 10 e Apple devono rispondere a determinati requisiti che li rendano adatti alla produttività. Ce ne sono alcuni indispensabili che possono variare a seconda della categoria di utenti di cui si parla, altri invece che devono esserci sempre. Sono proprio questi requisiti che andremo ad esaminare nei paragrafi qui sotto, prima di mostrarvi i migliori tablet professionali che potrete vedere scorrendo ancora più in basso. Le caratteristiche che riteniamo più importanti sono schermo, periferiche esterne, hardware, sistema operativo, connettività e batteria.

Display: pollici e resa visiva

Il display, lo schermo o comunque vogliate chiamarlo, è un aspetto fondamentale da considerare quando si acquistano tablet professionali. Le dimensioni devono essere tali da poterci lavorare sopra, se un monitor è troppo piccolo la cosa diventa difficile. Per lavorare si dovrebbe acquistare almeno un tablet 10 pollici, specie se con Windows 10. Meglio ancora se da 12 pollici, ma mai sotto i 10″, altrimenti sarebbe tropo piccolo. Vi sconsigliamo modelli da 8 pollici, anche se il loro rapporto qualità prezzo è ottimo, perchè lavorarci potrebbe essere un inferno. Se siete dei grafici o dei video editor avete bisogno inoltre di un display dalla buona resa cromatica e dall’alto dettaglio, quindi puntate a una risoluzione almeno Full HD.

Tastiera e pennino per scrivere

Queste 2 periferiche sono il principale valore aggiunto dei tablet professionali rispetto a quelli normali. La tastiera è spesso magnetica, include il touchpad da usare come mouse e funge anche da cover. Consente di trasformare il tablet in un portatile con un semplice aggancio. Il pennino invece è una stilo che permette di scrivere, prendere appunti e disegnare sui tablet professionali come se fossero dei fogli di carta. La penna non si può usare su tutti i tablet esistenti, ma solo su quelli dotati di digitalizzatore. I migliori dispositivi con pennino supportano migliaia di livelli di pressione, e il numero di livelli supportati indica la precisione nella scrittura o nel disegno a mano libera. La penna varia da modello a modello, ad esempio per quelli Microsoft c’è la Surface Pen, per i Samsung la S Pen, e così via. Potete dare un’occhiata all’articolo con i migliori tablet per scrivere e disegnare con pennino se ciò che vi interessa di più è proprio la penna.

Hardware e software

I tablet professionali devono essere potenti, altrimenti non sono in grado di supportare i programmi avanzati e le applicazioni che si usano per la produttività. La componentistica a cui badare è principalmente la seguente.

  • Processore: i tablet professionali degni di nota partono da Intel Core M3, ma l’ideale per qualsiasi tipo di lavoro sarebbe Intel Core i5 o i7. Il processore è il componente principale, quello che influisce di più sulle prestazioni.
  • Memoria RAM: la memoria volatile è il secondo componente più importante per le performance dopo la CPU, ed è molto utile per il multi-tasking e per reggere programmi pesanti. Il minimo sindacale che consigliamo per i tablet professionali è di 4 GB.
  • Hard disk e SSD: è consigliato un disco SSD piuttosto che un hard disk o una memoria eMMC, perchè sono più veloci e quindi migliorano anche le prestazioni. Ma è da precisare che non è indispensabile.

Altro aspetto importantissimo è il software, rappresentato dal sistema operativo. Sconsigliamo di usare tablet Android per la produttività, è un OS destinato più alla multimedialità e alle app semplici. Se comunque vi interessa un modello con l’OS di Google a poco prezzo, potete consultare la nostra top 5 migliori tablet Android economici sotto i 100 euro. Tornando ai tablet professionali Windows 10 è l’OS più consigliato per un tablet per lavorare, seguito a ruota su iOS che ha il vantaggio delle prestazioni perchè ottimizzato molto meglio, ma da un altro lato ha a disposizione solo applicazioni che solitamente si usano su smartphone e non su PC.

Connettività

C’è molto poco spazio su un tablet per le opzioni di connettività, quindi alcuni semplicemente non le hanno, ma sono molto importanti. Ad esempio la porta USB ha un ruolo importantissimo perchè consente la connessione di mouse esterni, chiavette USB, hard disk esterni e così via. Alcuni tablet professionali non ne sono dotati, e se non ne potete fare a meno potrebbe essere un problema. Un’altra porta importante è quella per la connessione ai monitor esterni, che può essere HDMI, DisplayPort o di altre tipologie: assicuratevi che ci sia. Alcuni tablet sono dotati di connettività 4G LTE, quindi ci si può inserire la scheda SIM e navigare con le offerte telefoniche mobili. Un’opzione che riteniamo sia importante conoscere, anche se non affatto indispensabile.

Batteria

Se pianificate di stare fuori tanto tempo, avete bisogno di una batteria ricaricabile duratura. Purtroppo questo è un po’ il tallone di Achille dei tablet professionali, che a causa della componentistica potente e delle dimensioni contenute non possono avere una batteria abbastanza grande. Si possono però trovare modelli più che sufficienti in termini di autonomia, e se credete che avrete poco tempo per ricaricare dovreste prestare attenzione alla capacità e alla durata della batteria. In genere almeno 4 o 5 ore di autonomia con un uso normale (quindi in navigazione con WiFi o con l’uso di programmi tipici) possono bastare, ma vi sconsigliamo altamente di scendere più in basso.

Notebook o tablet: quale scegliere

Solo le vostre esigenze possono rispondere a questa domanda. Il notebook offre generalmente più potenza, una tastiera più grande e comoda, e spesso anche un display un po’ più grande. Un tablet invece ha il display touch con pennino, la tastiera rimovibile, dimensioni più contenute per essere trasportato più facilmente, anche sotto braccio. Vi trovate quindi a scegliere quale comprare fra “più potenza” oppure “più versatilità“. Dato che i migliori tablet professionali hanno poco da invidiare in ambito produttività rispetto ai notebook, per gli usi lavorativi bastano sicuramente. Se poi volete proprio il massimo delle prestazioni è ovviamente un altro discorso, ma dovrete rinunciare alle dimensioni super compatte e agli altri aspetti elencati sopra. La guida dei migliori notebook gaming vi aiuterà nel caso cercaste un laptop potentissimo. Ma adesso mettiamo da parte le chiacchiere e, qualora abbiate scelto i tablet per la vostra produttività, ecco a voi quali sono i migliori.

Migliori tablet professionali sotto i 1000 euro

Samsung Galaxy Book

tablet professionali

Per sfondare anche nel mercato dei tablet professionali, Samsung ha deciso di puntare al rapporto qualità prezzo con questo Galaxy Book. Il prezzo di questo dispositivo è uno dei più concorrenziali in assoluto, quindi è proprio l’ideale per voi se il vostro budget è limitato. Questo perchè nonostante non costi moltissimo, ha comunque specifiche di fascia alta. Molto più leggero di un ultrabook (soli 750 grammi) e con dimensioni ben ottimizzate, questo tablet Windows 10 si dimostra molto versatile. Ha una tastiera magnetica in dotazione che è retroilluminata e funge anche da cover per proteggere il dispositivo.

Lo schermo da 10,6 pollici (esiste anche una versione da 12″) è uno dei pochi a vantare la tecnologia Super AMOLED sul mercato dei tablet professionali, ha una diagonale di 12 pollici e una risoluzione Full HD+ di 1920 x 1280 pixel. Lo schermo si caratterizza per dei colori brillanti, neri profondi e una luminosità molto alta, per una resa davvero soddisfacente. Supporta la S Pen per scrivere e disegnare a mano. Il processore Intel Core M3 che nasconde sotto il telaio, i suoi 4 GB di RAM e i suoi 64 GB di veloce disco SSD non sono il massimo dell’hardware.

Tuttavia vanno decisamente oltre la sufficienza per un uso professionale con i programmi Windows 10 per la produttività, e non danno problemi anche se i software richiedono più risorse del solito. Il reparto connettività è costituito da 2 porte USB 3.1 di tipo C (quindi per connettere dei normali mouse, tastiere o chiavette USB si utilizza un adattatore), un jack da 3,5 mm e una micro SD. La batteria misura 40 Wh e con un uso normale con navigazione web e programmi dura intorno alle 4 ore. Questo tablet è disponibile anche in versione LTE con slot per scheda SIM al fine di navigare in 4G.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: Samsung Galaxy Book Tablet, Black, 10.6, 64 GB espandibili, LTE [Versione Italiana]

Apple iPad Pro 10.5

tablet professionali

iPad Pro 10.5 è un dispositivo del tutto diverso da tutti gli altri migliori tablet professionali che troverete in questa guida all’acquisto. Perchè? Semplice: perchè è mosso dal sistema operativo iOS. Con questo dispositivo non potrete usare i programmi Windows purtroppo, ma solo le applicazioni dell’App Store, le stesse che si usano sugli iPhone. Tuttavia ci guadagnerete tantissimo in prestazioni, dato che iOS è ottimizzato a dovere, ed è sempre velocissimo e stabile al massimo. Il processore è un Apple A10X Fusion, la RAM è da ben 4 GB (che su iOS valgono molto di più) e la memoria va da 64 a 512 GB a seconda della variante.

Non è uno di quei tablet professionali per chi usa software avanzati, ma più per chi si limita ai programmi fondamentali per la produttività. Ed anche per chi vuole un dispositivo da trasportare ovunque in modo estremamente facile, dato che ha uno schermo da soli 10,5 pollici. Ad esempio, è un modello adatto agli studenti che vogliono prendere appunti, perchè è compatto e supporta la Apple Pencil con cui scrivere. Anche il display è eccellente: con la sua risoluzione di 1668 x 2224 pixel ha dei colori davvero molto fedeli oltre a un dettaglio sopraffino. Eccellenti gli speaker stereo, quindi questo non è solo uno dei migliori tablet professionali, ma anche uno dei migliori per la multimedialità. Esemplare anche la batteria che coi suoi 30.4 Wh può durare 11 ore e mezza in navigazione.

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link: Apple iPad PRO 10.5 WI-FI 256GB 2017 MPDY2TY/A Tablet Computer

Oltre i 1.000€

Microsoft Surface Pro

tablet professionali

Microsoft Surface Pro è praticamente un simbolo dei tablet professionali, e il bello è che il suo prezzo non è nemmeno eccessivo. Per la precisione, si può trovare in tante fasce di prezzi: è stato rilasciato in così tante configurazioni che è praticamente impossibile non trovare quella più adatta a noi. Per chi non fa un uso estremamente impegnato e si limita a pochi programmi base, c’è la variante con Intel Core M. Mentre per gli utenti più avanzati ci sono quelle con CPU Intel Core i5 e i7 di settima generazione. La RAM parte da 4 GB fino ad arrivare a 16 GB, mentre la memoria interna, immancabilmente di tipo SSD, va da 128 GB a 1 TB. I materiali dire che sono di prim’ordine è un eufemismo, questo tablet in metallo ha un comodissimo kickstand posteriore e supporta una tastiera/cover con rivestimento in Alcantara.

Non esiste praticamente nulla di più pregiato. Come performance avrete capito che può raggiungere il massimo nell’ambito tablet professionali, ma ovviamente dipende dalla variante che acquistate. Un display da 12,3 pollici con 2736 x 1824 pixel di risoluzione spicca non solo per il dettaglio impressionante, ma anche per un’alta luminosità, angoli di visione ampissimi e colori ben bilanciati. C’è il supporto alla Surface Pen, stilo con cui scrivere e disegnare con 4096 livelli di pressione: il massimo. Sono 3 le porte USB 3.0 per non rimanere mai a corto di entrate per periferiche hardware. Con la sua batteria si possono fare intorno alle 5-6 ore di autonomia con un uso normale.

Clicca qui per scoprire la migliore offerta: Nuovo Microsoft Surface Pro, Processore Core i5, 4 GB di RAM, SSD da 128 GB, Grigio

Lenovo Ideapad Miix 720

tablet professionali

Lenovo è un marchio all’apparenza meno conosciuto nel settore dei tablet professionali, ma capace anch’esso di produrre macchine eccezionali. Questo in particolare è un pezzo tra i più potenti in assoluto, capace di integrare caratteristiche tecniche da notebook high-end in un corpo dalle dimensioni ridotte all’osso. Lo si può acquistare in più configurazioni, con CPU Intel Core i5-7200U o addirittura Intel Core i7-7500U, uno dei migliori processori in ambito portatili. La RAM va da 8 fino ad addirittura 16 GB, mentre la memoria va da 256 GB SSD ad 1 TB, con velocità di trasferimento supersoniche. Ci sono pochi tablet professionali che arrivano a questo livello prestazionalmente parlando. E’ davvero una freccia e può eseguire programmi pesanti senza alcuno sforzo, anche più di uno in contemporanea.

All’interno c’è una ventola, questo vuol dire più rumore rispetto agli altri tablet professionali, ma allo stesso tempo assenza di problemi di surriscaldamento con temperature sempre basse. Molto buone anche le performance visive del monitor da 12 pollici con risoluzione Quad HD, il quale come definizione lascia davvero sorpresi ed ha parametri sempre ben bilanciati. Il dispositivo dispone di porte USB di tipo A a grandezza naturale, di tipo C e anche una Thunderbolt 3, ed è quindi fra i tablet professionali più forniti parlando di connettività. Ha sul retro un kickstand per tenerlo in piedi, supporta la tastiera magnetica e anche la Lenovo Active Pen per scrivere di precisione. Non delude affatto nemmeno l’autonomia con oltre 5 ore e mezza di navigazione con una singola carica.

Clicca questo collegamento per visualizzare la migliore offerta su Amazon: Lenovo Ideapad MIIX 720-12IKB Notebook, Nero

Consigliato – Microsoft Surface Book 2

tablet professionali

Concludiamo questa guida con la vera nave ammiraglia di Microsoft, il Surface Book 2, che non ha praticamente rivali nel mercato dei tablet professionali. Questo dispositivo, che possiamo tranquillamente definire il tablet più potente e produttivo al mondo nel suo tempo, è equipaggiato con tutto il meglio della componentistica. E’ il top per ogni tipo di professionista che stia cercando tablet professionali, dagli architetti ai grafici, passando per qualsiasi altra categoria. Nella sua versione più potente ha un processore Intel Core i7 di ottava generazione, l’8650U, che è un quad core fisico come non se ne sono mai visti su un tablet.

La RAM è anche qui variabile, si può scegliere da 8 o 16 GB, e anche l’SSD cambia da 256 GB a 1 TB. E’ il più potente reparto hardware mai implementato in un dispositivo del genere, quindi non c’è praticamente nessun limite. Esiste addirittura in versione con la scheda video dedicata Nvidia GeForce GTX 1050, una delle più potenti in ambito portatili. Con una scheda video del genere non solo potrete darvi ai programmi di grafica e video making più avanzati, ma potrete perfino darvi al gaming coi migliori titoli, cosa impossibile sugli altri tablet professionali. Lo schermo è da 13,5 pollici e c’è anche una variante da 15 pollici come un vero notebook, con risoluzione fino a 3240 x 2160 pixel, in pratica quasi 4K.

Anche in questo caso parliamo della risoluzione massima, e infatti la resa di questo schermo è stupefacente, tra l’altro sia nel dettaglio che nei colori. Il display supporta la Surface Pen con 4096 livelli di pressione per scrivere e disegnare, e anche l’accessorio aggiuntivo molto utile per i grafici Surface Dial. Ha una tastiera con cerniera che si può collegare in modo tale da farlo diventare un vero e proprio notebook, grazie a una sofisticata cerniera. Qualità costruttiva impeccabile, il design è robusto, curatissimo nei particolari e ultra sottile. Con un uso normale con il Microsoft Surface Book 2 si superano sempre le 5 ore di autonomia.

Vi lasciamo il link per visualizzare la migliore offerta: Microsoft Surface Book 2 1.9GHz i7-8650U 13.5″ 3000 x 2000Pixel Touch screen Argento Ibrido (2 in 1)

Potrebbe interessarti…

Vi lasciamo infine alcuni collegamenti a delle guide all’acquisto che potrebbero essere di vostro interesse se state cercando un tablet professionale.

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: