Plexamp, la nuova applicazione che spera di imitare il celebre Winamp

Alcuni di noi avranno sentito parlare di Plex, un media server incentrato sul cloud che consente una gestione ottimale dei nostri file multimediali personali. Ora, il concetto di intrattenimento musicale di Plex si è ulteriormente esteso, grazie al lancio di Plexamp, una soluzione desktop per l’ascolto delle nostre tracce audio preferite che ricorda l’amatissimo Winamp.

Plexamp è dotato di una GUI estremamente semplice e sobria, costituita da una sola finestra, e secondo i suoi creatori è in grado di supportare pressoché qualsiasi formato audio immaginabile, come accade su player “tuttofare” come VLC Media Player. Un aspetto del tutto particolare del lettore (disponibile sia per macOS che per piattaforma Windows) è la presenza di quelle che vengono definite “smooth transitions”, ovvero transizioni intelligenti da un brano all’altro che consentono un playback di un album o di una playlist senza le tipiche attese di 1 o 2 secondi.

L’applicazione Plexamp, essendo incentrata su tecnologia server, rende più facile creare playlist anche nel caso in cui avessimo a disposizione una massiccia libreria di brani, attraverso filtri particolari che ci permettono di organizzare il playback per artista o canzoni preferite.

L’interfaccia, essendo estremamente leggera se paragonata a quella di altri music player Windows, permette di gestire anche un buon numero di personalizzazioni a livello di grafica e skin: in qualche modo, gli ascoltatori che hanno ancora nei propri ricordi Winamp non rimarranno delusi dall’applicazione di Plex labs. L’ecosistema virtuale di Plex si espande così sempre più: dopo un media server intelligente ed un player musicale leggero e pratico, quale sarà il prossimo passo dei Plex Labs per offrire multimedia di qualità?

via

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: