Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.351 altri iscritti

RSS Feed

21/05/2018

WhatsApp: l’applicazione ha salvato la vita ad una ragazza rapita


WhatsApp ha aiutato una ragazza a salvarsi da un rapimento con stupro in Italia. Si parla tanto e spesso di WA, l’applicazione di messaggistica istantanea più usata al mondo. Se ne parla per le sue funzionalità, riscuote un grande successo perchè permette di chattare gratuitamente con amici e conoscenti, inviare foto, avviare chat di gruppo, registrare note vocali ed inviare emoticon. Se ne discute anche per le polemiche perchè spesso anche l’app subisce dei black out che impediscono alle persone di comunicare in chat per ore e ore.

Insomma abbiamo sentito davvero di tutto su Whatsapp, ma non capita spesso di sentire che l’applicazione possa aiutare qualcuno a salvarsi da una situazione di pericolo. E’ quello che è successo ad una ragazza a Torino: il tragico episodio di sequestro che ha visto protagonista una ex tossicodipendente rapita da due tunisini e legata ad una brandina con il cavo del telefono. La ragazza è stata picchiata e violentata a turno per 24 ore , è stato proprio un messaggio su Whatsapp a salvarla.

La vittima è riuscita infatti ad inviare un messaggio su WhatsApp ad un’amica con scritto “mi hanno rapita, aiutatemi”, è stato proprio questo messaggio a permettere alla polizia di localizzare la ragazza nei pressi di Asti e a permettere di liberarla. Gli aggressori sono stati arrestati e la ragazza si è salvata grazie all’aiuto fondamentale dell’app dalla cornetta verde.

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: