Facebook, commenti privati in fase di test: più privacy per gli utenti?

Dopo essersi schierata favorevolmente alla lotta contro le fake news proponendo algoritmi di controllo più efficienti, per evitare la diffusione di articoli e notizie scarsamente obiettive, Facebook continua ad ampliare il numero delle funzioni a disposizione dei singoli utenti per migliorare la propria privacy personale. L’ultimo passo compiuto in questa direzione sembra essere costituito dai commenti privati, al momento in fase di test presso un numero limitato di utenti.

L’opzione permetterà di commentare i propri post a tutti i nostri contatti, tuttavia rendendo i commenti visibili ad alcuni utenti selezionati. Si tratta quindi di un’estensione della classica funzione che ci permette di impostare diversi livelli di visibilità dei post, a scelta tra “Solo io”, “Tutti”, oppure una cerchia ristretta di utenti fidati. In questo modo, secondo Facebook, si potrebbero troncare sul nascere eccessive e spesso inutili discussioni (i tipici “flame”) su argomenti particolarmente sensibili per alcune fasce di utenza.

Starà quindi all’utente decidere se aprire la sezione commenti a tutti i propri contatti, oppure ad una parte di essi. I nuovi controlli Facebook per la privacy sono integrati grazie ad una nuova icona a forma di lucchetto, da cui apparirà un menu dedicato alle diverse opzioni disponibili. Al momento non è stato specificato se il debutto globale della nuova funzione è previsto nelle prossime settimane o mesi, tuttavia si tratta certamente di un’opzione che verrà progressivamente implementata nei primi mesi del 2018.

A pochi giorni dalla news che riguarda l’arrivo di una versione di Messenger creata appositamente per i giovanissimi (Messenger Kids), il network più conosciuto al mondo inizia così a sperimentare nuove funzioni dedicate alla sicurezza: scopriremo presto quali effetti avrà sulla piattaforma e se permetterà discussioni più ragionate.

via

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: