Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.480 altri iscritti

RSS Feed

18/07/2018

Google Job Search si aggiorna e permette di conoscere lo stipendio offerto per ogni annuncio


Vi sarà capitato, a volte, di ricercare informazioni online su posizioni lavorative adatte alle vostre capacità. Tra le piattaforme più utilizzate in questo senso si colloca sicuramente Google Job Search. Sono milioni, infatti, le persone in cerca di lavoro o personale che si avvalgono ogni giorno di questo servizio. Da oggi, grazie ad un aggiornamento lanciato da Big G, la piattaforma si è migliorata. Questo vale per le impostazioni di localizzazione. Una novità, invece, riguarda la possibilità di visualizzare quelli che sono gli stipendi per ogni profilo lavorativo. Una vera e propria innovazione dal momento che si tratta di uno dei parametri ritenuti più importanti da chi cerca un’occupazione.

Eppure fino ad oggi non vi era possibilità di accedere a queste informazioni. Lo stesso Google ha rilevato come negli Stati Uniti l’85% degli annunci di lavoro pubblicati su Google Job Search fossero privi di indicazioni sui salari. Una percentuale altissima! Da oggi, però, gli utenti possono effettuare le loro ricerche impostando il tipo di salario desiderato, i titoli necessari, le sedi. Una ricerca, dunque, che diventa sempre più mirata e focalizzata sui veri interessi degli utenti.

Google Job Search

Abbiamo anticipato come, oltre alla novità sulla visualizzazione degli stipendi, la piattaforma Google Job Search sia stata migliorata nel servizio di localizzazione. Sarà, da oggi, molto più semplice trovare lavoro nelle vicinanze ed in un raggio massimo di 200 miglia. In alternativa, sarà sempre possibile scegliere il luogo di preferenza. Salvare le posizioni lavorative di maggiore interesse sarà davvero semplicissimo così come candidarsi. In una recente dichiarazione Google ha spiegato le motivazioni che stanno alla base di questo aggiornamento riconoscendo come un’operazione già stressante come la ricerca di un lavoro meritasse di essere semplificata al massimo. Ed il tutto, naturalmente, senza influenzare negativamente le prestazioni della piattaforma. Siamo certi che tutto questo sarà apprezzatissimo dal popolo del web.

Via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: