Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.360 altri iscritti

RSS Feed

28/05/2018

Essential Phone, arrivano con la patch di novembre importanti correzioni per la gestione del lettore di impronte digitali


Essential Phone, lo smartphone del papà di Android Andy Rubin, è in commercio da diversi mesi. Era lo scorso maggio, infatti, quando in un clima di attesa generale ne era stato annunciato il lancio. Ciò a cui abbiamo assistito successivamente, però, non corrispondeva di certo alle aspettative. Il riscontro del dispositivo, infatti, è stato molto più basso del previsto. Inizialmente, il prezzo dell’Essential Phone era stato fissato a 699 dollari. Dopo poco, è stato abbassato a 499 dollari. Ben 200 dollari di differenza per cercare di rialzare le sorti di questo smartphone.

Oltre alle risposte non proprio positive da parte del mercato, l’Essential Phone si è da subito contraddistinto per alcune importanti problematiche. La prima a cui abbiamo assistito, lo ricordiamo, aveva riguardato la fotocamera. Problema, comunque, risolto da Google mediante il lancio di un apposito aggiornamento. Da oggi, poi, è disponibile un nuovo aggiornamento per i dispositivi contraddistinti da codice NMJ32F. Si tratta di un miglioramento relativo all’utilizzo del lettore di impronte digitali che aveva mostrato, anch’esso, dei problemi. Il peso non è eccessivo, pari a 57 MB.

Come avviene ogni qualvolta viene lanciato un nuovo aggiornamento, non tutti i dispositivi lo riceveranno nella stessa giornata. Ci vorranno alcuni giorni, infatti, perché sia disponibile proprio per tutti. Nel momento in cui sarà possibile procedere con il download apparirà una notifica sul display di Essential Phone. Nel caso, comunque, passassero troppi giorni e non si volesse attendere oltre, è possibile effettuare il download manualmente accedendo alle impostazioni dello smartphone e procedendo con l’aggiornamento del sistema. Staremo a vedere se, con questo nuovo ed importante miglioramento, le sorti del dispositivo si risolleveranno almeno un po’.

Via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: