Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.352 altri iscritti

RSS Feed

20/05/2018

Google Search e Maps, ora è possibile conoscere i tempi di attesa nei ristoranti


Quante volte ci rechiamo al ristorante per una cena e siamo costretti a tempi di attesa troppo lunghi? Da oggi è in arrivo un’importante novità. Questa riguarda, per il momento, i possessori di dispositivi Google Pixel e Nexus. Google, infatti, dopo aver lanciato importanti aggiornamenti per il Pixel 2 XL, ha lanciato la patch di sicurezza di novembre per i suoi principali dispositivi. Proprio in essa è compresa questa nuova funzionalità. Grazie a Google Search e a Maps, che lavoreranno in simbiosi, sarà possibile programmare al meglio la cena fuori.

Com’è possibile tutto questo? Il primo intervento è quello di Google Search che “catturerà” i tempi di attesa stimati in ogni luogo. Successivamente questi dati verranno trasmessi a Google Maps che ci aiuterà a decidere in quale ristorante è più conveniente, in termini di attesa, consumare il pasto. I dati riguarderanno una previsione abbastanza affidabile che permetterà di programmare anche con un certo anticipo un eventuale uscita. La consultazione delle informazioni è semplicissima. Una volta trovato il ristorante che ci interessa, infatti, basterà osservare il grafico che ne contraddistingue la pagina.

All’interno della prima sezione troveremo il tempo di attesa del momento, ideale se stiamo arrivando al ristorante in quei minuti. In alternativa, all’interno del grafico, scorrendo i vari intervalli orari, saranno indicati i diversi tempi di attesa durante l’intero arco della giornata. Google è recentemente intervenuto per spiegare come avviene la raccolta di questi dati. Ha sostenuto, in merito, che essi sono basati su “dati storici anonimi”. Un po’ come avviene, ad esempio, nel caso dei negozi e dei supermercati. Una cosa è certa: questa funzionalità farà felici tutti i più accaniti nemici delle attese al ristorante. Staremo, comunque, a vedere!

Via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: