PlayerUnknown's Battlegrounds: arrivano nuove misure contro i cheater

PlayerUnknown's Battlegrounds è senza dubbio il gioco di maggior successo di quest'anno. L'enorme popolarità è giunta in maniera del tutto inaspettata e, come spesso accade in questi casi, lo stesso team di sviluppo si è trovato spiazzato davanti al grande numero di giocatori che popolano i suoi server. Ovviamente, non tutti amano il gioco pulito e, inevitabilmente, il titolo ha cominciato a popolarsi di cheater, anche se la situazione sembra che stia per cambiare.

Attraverso un post pubblicato sulla pagina di Steam di PUBG, il team di sviluppo si è scusato con tutti i suoi utenti che hanno visto la propria esperienza di gioco rovinata dagli utilizzatori di hack e tool di terze parti volti al barare, prendendo atto della situazione problematica. Il post non si limita alle sole scuse, dal momento che lo scopo principale è quello di annunciare l'implementazione del nuovo sistema anti-cheat.

I Bluehole hanno infatti comunicato che, a partire dal 3 novembre, il titolo integra un nuovo sistema automatico che si occupa di analizzare e segnalare eventuali comportamenti di gioco ritenuti sospetti e anomali. Gli account che verranno identificati dal nuovo tool verranno temporaneamente sospesi, controllati e, eventualmente, bannati in maniera permanente. Nel corso dei prossimi giorni, il gioco riceverà un nuovo update che introdurrà ulteriori aggiornamenti alle misure anti-cheat.


Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 165 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: