L'affidabilità dei nuovi Surface è altissima, dice Microsoft

In occasione del lancio di Surface Book 2, qualcuno della stampa ha chiesto a Consumer Reports se continuerà a non consigliarlo come ha fatto con i precedenti modelli. Per chi conosce la metodologia dell'organizzazione, la risposta è scontata: no. Anzi, la realtà è che non ha nemmeno senso porre la domanda.

Le raccomandazioni di Consumer Reports non si basano solo sulla buona recensione di un singolo prodotto, ma anche sul tasso di soddisfazione degli utenti sul lungo periodo relativo a tutti i dispositivi di un determinato marchio. Perciò se un prodotto Surface non è piaciuto (pensiamo al fallimento di Surface RT) o se si è dimostrato inaffidabile nell'uso quotidiano due o tre anni fa, l'intera gamma ne risentirà per un buon periodo nei mesi/anni a venire.

Consumer Reports rilevò che, su 90.000 proprietari di tablet e laptop, almeno il 25 per cento di coloro che possedevano un Surface incorreva in guasti importanti entro la fine del secondo anno - crash di sistema, malfunzionamenti del touch e altro. Molti di questi derivavano dai problemi con i driver relativi ai processori Intel Skylake di Surface Pro 4 e Surface Book, mitigati nel tempo patch dopo patch. È chiaro che i dati si aggiornano continuamente, e prima o poi quelli "negativi" smetteranno di avere importanza in quanto obsoleti; ma non basta lanciare un nuovo prodotto per cambiare improvvisamente le cose.


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 695 euro oppure da Media World a 833 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: