Activision deposita un brevetto per incoraggiare le microtransazioni online

Nel 2015 il team di ricerca di Activision ha depositato un particolare brevetto riguardante le microtransazioni: si parla nello specifico di un sistema di matchmaking che indirizza i giocatori a spendere soldi extra con gli acquisti in-game.

Prima di scendere nei dettagli del brevetto, emersi solo poche ore fa direttamente dal U.S. Patent and Trademark Office, è importante precisare che Activision ha voluto sottolineare, tramite una nota inviata a Glixel, che il sistema non è mai stato utilizzato in nessun gioco. Sulla questione è intervenuta anche Bungie specificando che Destiny 2 non fa uso di tale tecnologia.

Fortunatamente quindi il sistema non è stato applicato, tuttavia i dettagli emersi sono decisamente sconcertati e siamo certi che genereranno diverse polemiche. Nel brevetto si parla infatti di un metodo da applicare ai giochi multiplayer studiato appositamente per rendere gli oggetti ottenibili tramite microtransazioni più appetibili e quindi invogliare il giocatore a spendere denaro reale.


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact è in offerta oggi su a 475 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: