Cuphead: la nostra recensione

Si chiamano Jared e Chad e sono i fondatori di Studio MDHR, la software house che ha dato vita a Cuphead, un indie game mostrato per la prima volta all'E3 2014 sul palco di Microsoft. Un video di pochi secondi, 35 per la precisione, che però sono bastati per entusiasmare critica e pubblico e cambiare la vita ai due ragazzi canadesi, cresciuti a pane e videogiochi.

Sono passati ben tre anni da quel 9 giugno del 2014 e dopo numerosi rinvii, l'action-platform caratterizzato da un grafica cartoon anni 30, con filtri per riprodurre le pellicole invecchiate, approda su PC e Xbox One.

Un successo praticamente già scritto. Spesso però accade che quando l'hype nei confronti di un videogioco raggiunge livelli molto alti, il prodotto finale, una volta provato, non soddisfi e la delusione è dietro l'angolo, sarà il caso di Cuphead? No ! Il gioco firmato da Jared e Chad è un capolavoro non solo stilisticamente, ma anche a livello di gameplay.


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Tekno zone a 729 euro oppure da ePrice a 838 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: