Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.360 altri iscritti

RSS Feed

27/05/2018

Recensione TerraMaster NAS F4-220: adatto a casa e in ufficio


TerraMaster​ ​ci​ ​ha​ ​inviato​ ​un​ ​esemplare​ ​del​ ​suo​ ​NAS​ ​F4-​220,​ ​un​ ​"​4​ ​bay"​ ​con​ ​connessione​ ​Ethernet Gigabit​ ​e​ CPU Dual​ ​Core. E' un server NAS per casa e per piccole aziende/uffici disponibile in Italia per circa 300 euro. Nella​ ​confezione​ ​troviamo​ ​tutto​ ​l’occorrente​ ​per​ ​metterlo in funzione. Un alimentatore​ ​da 12V​ e ​7.5A, il manuale​, un cavo​ ​Ethernet​ ​CAT​ ​6, delle viti​ ​per il fissaggio​, due piedini​ ​di​ scorta, delle etichette​ ​per​ dischi​ ​e​ cavi, un cacciavite​ ​a​ stella. Al momento è una delle migliori dotazioni di serie.

NAS F4-220 ​arriva​ ​protetto​ ​da​ ​una​ ​pellicola​ ​in​ ​plastica,​ ​chiusa​ ​da​ ​un​ ​sigillo​ ​adesivo. Si presenta​ ​con ​un​ ​colore​ ​argentato e​ con ​la​ ​scocca​ ​quasi​ ​completamente​ ​in​ ​alluminio. L'eccezione è nel vano frontale per i dischi ​e​ ​la​ ​parte​ ​posteriore​ ​dove​ ​risiedono​ ​le due ventole​ ​di​ raffreddamento ​(ne​ ​parleremo​ ​dopo). I​ ​quattro​ ​supporti​ ​per​ ​i​ ​dischi​ ​sono​ ​di​ ​ottima​ ​costruzione,​ ​in​ ​plastica​ ​ma​ ​solidi. Permettono​ ​una​ ​rimozione​ ​veloce in caso di​ ​danneggiamento​ ​con un gancio che si fissa nella parte interna del NAS.

La CPU è un ​Intel​ ​Celeron​ ​J1800, ​Dual​ ​core​ ​con​ ​​frequenza​ ​operativa​ ​di​ ​2.41 GHz​ ​e ​1​ ​MB​ ​di​ ​cache​ ​L2. Personalmente​ ​non​ ​condivido​ ​l’utilizzo​ ​di​ ​questa​ ​CPU​ ​in​ ​quanto troppo​ ​datata. Non è una questione di prestazioni ma un​ ​discorso​ ​legato al​ ​risparmio​ ​energetico: un NAS nasce per restare acceso 24 ore al giorno nei mesi e negli anni. La​ ​CPU​ ​ha​ ​un​ ​TDP​ ​di​ ​10 watt​ a causa dell'architettura a​ ​22nm​ del​ ​2013. Purtroppo​ ​non​ ​possiamo​ ​sapere​ ​se​ le frequenze scalano quando il carico è basso ma, a giudicare dal consumo su presa, sembra​ ​di​ ​no. La​ ​temperatura​ ​non​ ​è​ ​mai​ ​troppo​ ​alta: ​circa​ ​37°C​, ​segno​ ​che​ ​il​ ​percorso​ ​dell’aria spinta​ ​dalle​ ​due ​ventole​ ​passa​ ​direttamente​ ​sul​ ​dissipatore​ ​in​ ​alluminio​ ​(vedi paragrafo​ ​"Ventole​ ​e​ raffreddamento").


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tekno zone a 595 euro oppure da Amazon a 678 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: