Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.363 altri iscritti

RSS Feed

21/04/2018

Recensione Asus Cerberus Mech RGB


Scrivere con degli switch lineari come i RED è un piacere a cui tutti dovrebbero abituarsi. Ma è difficile far capire la qualità di scrittura delle tastiere meccaniche a chi non ne ha mai provata una. Peggio ancora, è impossibile far cambiare idea a quelli che hanno schiacciato per caso degli switch tattili (leggi: rumorosi) di una tastiera progettata per fare esattamente quel click lì, e da quel momento hanno ripetuto a tutti che “le tastiere meccaniche non piacciono perché sono rumorose”. È anche più critica del sentirsi dire: “preferisco i tasti piatti” perché, da un lato, svela un apprendistato su macchine Apple di metà 2010 e, dall’altro, ti fa passare la voglia di metterti lì a spiegare che la differenza è nella forza necessaria a schiacciare i tasti, nei grammi che servono a comprimerli, non nella loro altezza. Chi si trova bene con le tastiere piatte di certi portatili (e io sono tra quelli, a patto che ci sia la qualità dei Surface, dei Macbook, di un HP Spectre X360) lo fa perché sono "leggere" con punto di attivazione silenzioso, non perché hanno i tasti piatti; nel 99% dei casi, quella è solo una necessità progettuale.

Asus Cerberus Mech RGB è una nuova tastiera meccanica disponibile anche con gli switch RED. Usa i modelli Kaihua ed è venduta in Italia con layout ITA, rarità tra le meccaniche retroilluminate. Costa circa 139 euro. Potrà scendere? Sì, perché la distribuzione è appena iniziata.

Asus è famosa per gli accessori gaming di qualità (la linea ROG - Republic of Gamers ha investito nel settore prima che diventasse la moda di adesso) ma questa Cerberus Mech RGB non è un prodotto top di gamma. Solo l’essenziale ha una certa cura: finitura soffice anti-impronte della placca superiore, scritte sui key-caps ben visibili e vuote, da illuminare, cavo in fibra con connettore USB placcato, e il sistema di illuminazione di cui parleremo dopo. Il resto è materiale non pregiato, della plastica un po’ grezza che culmina nei key-caps di ricambio inseriti in confezione: sono dozzinali e un po’ più sottili degli altri, molto meno belli quando i LED sotto di loro sono accesi.


Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Amazon a 378 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News

Altre storie daVideogiochi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: