Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.360 altri iscritti

RSS Feed

20/04/2018

Recensione Acer Swift 3 con Kaby Lake


Acer Swift 3 (SF314-51) è un portatile stiloso e conveniente con schermo opaco da 14 pollici, processore Kaby Lake e buona autonomia. Non è un vero low-cost perché il telaio in alluminio, le memorie SSD, e il resto della componentistica sono da Ultrabook, ma copre la fetta di mercato che va da 500 a 950 euro a seconda del negozio e della configurazione. L'edizione più economica adesso in Italia costa circa 500 euro (Core i3 SkyLake, 4 GB RAM e 128 GB SSD) mentre servono 750 euro (Core i5 Kaby Lake, 8 GB, 256 GB) o 950 euro (Core i7 Kaby Lake, 8 GB, 256 GB) per le più recenti. E' consigliata quella di mezzo, la Core i5: è equilibrata e versatile, anche destinata a scendere ancora tra sconti e promozioni.

Nelle due settimane di test con Acer Swift 3 ho trovato solo un paio di vincoli: la zona tastiera calda sotto vero stress, e il lettore di impronte digitali poco preciso. A dire il vero anche la fedeltà del display non resterà nella storia, ma è compensata dalla finitura opaca adatta all'uso in esterno. Tutto il resto - prestazioni, autonomia, porte, tastiera e touchpad, costruzione - è ok.

Scheda tecnica Acer Swift 3 (SF314-51)

  • Schermo 14 pollici 1920 x 1080 px, IPS opaco (Chi Mei CMN14C9)
  • Processore Intel Skylake Core i7-7500U / Grafica Intel HD620
  • Memoria 8 GB LPDDR3 a 1066 MHz (saldata)
  • Archiviazione 128-512 MB SSD M.2 SATA o PCI-Express
  • Connettività Wi-Fi ac (Qualcomm QCA6174), Bluetooth 4.1
  • Porte 2x USB 3.0, USB 3.1 Type-C Gen 1 (uscita video e ricarica), HDMI, lettore SD, jack mic/cuffia, blocco Kensington
  • Batteria 48 Wh 3230 mAh / Alimentatore 45 watt 19V 2.37A
  • Dimensioni 340 x 235 x 18 mm / Peso 1.525 kg
  • Extra: tastiera retroilluminata, camera frontale VGA, lettore di impronte per Windows Hello

Ho sempre pensato che il primo approccio con un portatile sia il più importante. La prima volta che mettiamo le mani su Acer Swift 3 per aprire lo schermo sentiamo una cerniera fluida e bilanciata in modo tale da farsi aprire con un solo dito. Attimi dopo ci accorgiamo che non è bloccata ma arriva a 180°, completamente aperta, e ci viene a mente quanto questo sia comodo per avere sempre l'angolo di visione ottimale. Poi appoggiamo i polsi sull'alluminio della zona tastiera, e passiamo il dito su un touchpad credibile, liscio e reattivo. Premiamo un tasto, due tasti, una sequenza di tasti, e capiamo che diventerà presto familiare. Acer Swift 3 è semplicemente comodo da usare, perché il bilanciamento tra tastiera, touchpad e schermo è riuscito. Ci sono portatili con tastiere dal click migliore, ci sono portatili con touchpad più grandi e in vetro, e ci sono macchine con display molto più luminosi. Ma, al di là del loro prezzo, non è detto che questi componenti messi assieme formino un pacchetto di input valido. Swift 3 sì, lo fa.


Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE è in offerta oggi su a 265 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: