OnePlus 6T, 6, 5T e 5 si aggiornano con la patch di sicurezza di aprile e altre novità

OnePlus ha sempre garantito puntualmente gli aggiornamenti ai propri dispositivi. Grandi novità sono appena arrivate per tutti i possessori di diversi smartphone OnePlus. Ci stiamo riferendo a OnePlus 6, 6T, 5 e 5T su cui sono arrivate le Open Beta di OxygenOS. In particolare si tratta dell’Open Beta 16 per il 6, l’Open Beta 8 per il 6T, l’Open Beta 30 per il 5 e l’Open Beta 28 per il 5T. Insieme a tutti i miglioramenti previsti da questo aggiornamento, grazie a quest’operazione i dispositivi in questione hanno ricevuto l’ultima patch di sicurezza di Google, ovvero quella di aprile.

Grazie a questo aggiornamento, OnePlus 6 e gli altri smartphone citati hanno una velocità di rete migliorata, una barra delle notifiche ottimizzata e un’interessante funzione parcheggio che consente di localizzare il proprio veicolo parcheggiato attraverso il segnale GPS. Un’altra novità che, ad esempio, ci è sembrata interessante riguarda le modalità di risposta rapida. Sappiamo che l’aggiornamento è già partito per cui è indispensabile distinguere, da questo momento in avanti, due diverse modalità di ricezione.

Tutti coloro che, infatti, non si sono ancora iscritti al programma beta dovranno farlo seguendo le indicazioni di OnePlus. Diverso il discorso per chi fa già parte del programma ed ha, dunque, già ricevuto le precedenti beta. Per questi utenti, infatti, la distribuzione dell’aggiornamento e l’arrivo della patch di sicurezza di aprile partirà via OTA (Over The Air). Proprio per questo motivo potrebbe non arrivare subito su tutti i dispositivi interessati ed impiegare alcuni giorni in più. Risulta sempre possibile, però, verificare la disponibilità degli aggiornamenti anche manualmente attraverso il menù Impostazioni del proprio dispositivo.

Fonte


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: