Realme 1, 2 Pro e U1 riceveranno Android Pie entro l’estate con novità interessanti

Buone notizie in vista per tutti i possessori di Realme 1. In base alle parole pronunciate dall’Amministratore Delegato dell’azienda, il terminale, insieme ad altri dispositivi, starebbe per ricevere un aggiornamento importantissimo. Questo porterà su questi smartphone la modalità NightScape che abbiamo imparato a conoscere con il Realme 3.

Per chi ancora, comunque, non lo sapesse ricordiamo che avvalendosi di questa funzione, le fotografie scattate con gli smartphone di questo marchio che la prevedono risultano indubbiamente più interessanti e di qualità anche in condizioni di scarsa illuminazione. Addio, dunque, all’alto quantitativo di rumore digitale che normalmente contraddistingue le foto in queste situazioni.

Ma quali sono i dispositivi che riceveranno questa grandissima funzionalità? Tra le parole del CEO del sub-brand di Oppo che ha pubblicato il proprio post su Twitter appare evidente che si tratterà del Realme 1, del 2 Pro e dell’U1. L’aggiornamento in questione arriverà molto presto e, benché non sia stata ancora diffusa una data di lancio ufficiale, è previsto entro la prima metà di quest’anno.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Ma le news dall’azienda non sono di certo finite qui! In base a quanto appena condiviso, infatti, questo aggiornamento arriverà insieme a quello che porterà sui suddetti dispositivi l’ultimo sistema operativo di Google, Android Pie. Tutti i programmi di Realme, dunque, sembrano essere rispettati!

Molto probabilmente saranno anche altri i dispositivi della nota azienda cinese per la quale quest’ultima ha previsto lo stesso aggiornamento. Non sappiamo, però, allo stato attuale quali saranno e, soprattutto, il momento preciso in cui questo accadrà.

Possiamo comunque desumere che, essendo l’aggiornamento annunciato per Realme 1, 2 Pro e U1 per la prima metà dell’anno, i rimanenti, tra cui Realme 2 e C1 non riceveranno Pie che dopo questo primo semestre. Arriverà, dunque, entro la fine dell’anno in corso? Non si sa! Rimaniamo in attesa di ulteriori informazioni in merito.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: