Con Android Q la modalità “Non disturbare” sarà personalizzabile

Da diverse settimane le indiscrezioni riguardanti Android Q, ovvero la prossima versione del sistema operativo realizzato da Google, sono diventate molto più numerose. A differenza di Android 9 Pie, che si è soffermato principalmente sulla sicurezza e sulla “fluidità” del sistema”, nella nuova versione ci saranno novità decisamente più incisive su molti fronti. Uno di questi riguarda la modalità non disturbare, che verrà resa personalizzabile.

In poche parole, la modalità non disturbare potrà essere personalizzata per ogni singola regola automatica di attivazione, che permettono l’attivazione della stessa in base all’orario prescelto oppure nel caso si verifichi un determinato evento o una condizione. Grazie all’implementazione che troveremo su Android Q, la modalità non disturbare sarà estesa a tutte queste regole: l’utente potrà quindi decidere se avallare oppure no sveglie e promemoria, eventi vari, fino ai messaggi e alle chiamate impedendo alle notifiche di “suonare” o addirittura di comparire.

android q

L’estensione della modalità non disturbare non è affatto una banalità, dato che molti utenti la richiedevano da tempo. Non appena si avranno notizie un po’ più concrete su Android Q, si capirà se il colosso di Mountain View avrà ragionato anche su altre novità che riguardano appunto questa modalità. Nel frattempo, non è giunta ancora nessuna notizia sulla “release” della nuova versione del robottino verde, ma pare certo che avverrà entro il 2019.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: