Lenovo Watch X ha ben 6 falle di sicurezza che mettono in pericolo gli utilizzatori

Gli smartwatch economici ma con performance interessanti sono sempre stati ben accetti da tutti gli appassionati. A volte, però, possono esserci delle eccezioni ed anche un dispositivo economico può non ricevere l’accoglienza sperata. E i motivi possono essere i più disparati! In questo caso ci stiamo riferendo ai problemi riscontrati sul Lenovo Watch X, lo smartwatch cinese ufficializzato in Cina nel 2018.

In base a quanto trapelato, infatti, il dispositivo non sarebbe per niente sicuro e metterebbe i propri utenti in costante rischio di furto di dati personali. Questo è quanto trapelato dalle analisi effettuate su Lenovo Watch X da un importante ricercatore di Checkmarx. I risultati parlerebbero chiaro. Ben sei le vulnerabilità che renderebbero il dispositivo tutt’altro che sicuro.

Sembra che i dati, innanzitutto, non vengano crittografati e che, quindi, tutti i dati sensibili siano a portata di hacker ad ogni operazione. Anche i dettagli relativi alla posizione di ogni utente non risultano adeguatamente protetti ed anche il cambio della password può avvenire in maniera semplice ed immediata senza utilizzare alcun’email di conferma. E che dire, poi, delle falle riguardanti il registro chiamate del Lenovo Watch X? Qualunque malintenzionato può accedervi senza alcun problema.

Inoltre, pare che anche i comandi all’orologio possano essere inviati da chiunque. Adesso che tutte queste problematiche sono arrivate a galla, Lenovo ha detto di essere al lavoro per ottimizzare la sicurezza sul proprio indossabile. Un aggiornamento, dunque, potrebbe essere molto vicino! Addirittura si pensa che il tutto potrebbe già essere pronto per questa settimana.

Fonte: TechCrunch


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: