Gli smartphone chiudono il 2018 in negativo, ma le previsioni per il 2019 sono buone

Il 2018 non è stato un anno troppo positivo per il mercato degli smartphone. Già le indagini e gli studi degli ultimi mesi avevano fatto emergere un quadro tutt’altro che esaltante, ma le statistiche fornite dalla International Data Corporation (IDC) hanno dato la conferma di un anno che si chiuderà in negativo. Alla fine del 2018, infatti, gli smartphone spediti in tutto il mondo saranno 1.420,06 milioni: rispetto al 2017 si registra quindi un declino dello 0,7%.

Le motivazioni alla base di questo saldo in negativo sono essenzialmente due. Da una parte influisce senza dubbio la crisi diplomatica tra Stati Uniti e Cina, con la guerra dei dazi che non sta affatto aiutando il settore dei dispositivi mobili. A questo si va ad aggiungere anche una saturazione evidente in alcuni territori, in primis quello cinese. Tutto male, quindi? Non esattamente, perchè le previsioni per il futuro non sono così nefaste.

Già nel 2019 si prevede che le vendite degli smartphone aumenteranno del 2,6% rispetto all’anno che sta ormai per concludersi, e anche le stime per il periodo 2017-2022 prevedono una crescita dell’1,4%. La spinta arriverà dalle nuove caratteristiche estetiche, su cui stanno lavorando i marchi principali, ma anche dall’arrivo dell’attesissima connettività 5G. Anche Android e iOS, dopo un 2018 così così, vedranno una crescita nei prossimi anni.


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: