Il burn-in si fa sentire su Samsung Galaxy S8 e S7: ecco come risolvere

Molti lo avevano previsto da tempo: Samsung Galaxy S8 e S7 avrebbero avuto importanti con il display per l’effetto burn-in, e purtroppo si sono verificati. Ma è inutile girarci intorno perchè per i display OLED, il rischio burn-in esiste ed esisterà sempre. Anche se i più recenti telefoni Samsung sono meno soggetti a tale problematica per via di vari accorgimenti, purtroppo non sono immuni, e infatti non sono stati pochi gli utenti a manifestare disagi con gli smartphone in questione.

Ma cos’è l’effetto burn-in? Si tratta di un difetto hardware che accade quando si fa restare attive sul display delle icone, immagini per troppo tempo. Le immagini in questione o parte di esse vengono quindi impresse permanentemente sullo schermo, anche se in modo leggero (con gli anni capita però che aumenti anche l’intensità). Anche se la tecnologia ha fatto passi da gigante, per poter risolvere la suddetta problematica purtroppo ad oggi non c’è un sistema definitivo. Tuttavia è possibile prendere in esame alcuni piccoli accorgimenti per il Samsung Galaxy S8 e S7. Vediamoli dunque, più nello specifico.

La prima cosa che si può fare è quella di cambiare più spesso gli sfondi della schermata, questo vige per entrambi i dispositivi, Samsung Galaxy S8 e S7, ma anche per tutti gli altri device con display AMOLED. Inoltre un’altra piccola accortezza è quella di modificare la disposizione delle icone che si visualizzano sulla Home in maniera piuttosto frequente. Insomma, come cita un proverbio: prevenire, è meglio che curare.

fonte: Smartdroid.de

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: