Xiaomi Pocophone F1 si vestirà presto di un rosso acceso

Xiaomi Pocophone F1 è diventato ufficiale da diverse settimane in territorio indiano. Sin dall’inizio sono state tre le varianti di colore previste, benché solo due siano state rese da subito disponibili. Lo Xiaomi Pocophone F1, infatti, è disponibile in nero e in blu. Si attendevano notizie, invece, sulla terza variante di colore, ovvero quella rossa. Il colore Rosso Red, infatti, era stato annunciato ma non messo in vendita dal primo momento. Un passo avanti, comunque, sembra che arriverà a breve dal momento che l’azienda cinese starebbe per lanciare il proprio dispositivo vestito, questa volta, di rosso.

Sembra, infatti, che l’azienda abbia appena confermato che lo Xiaomi Pocophone F1 in versione rossa sia proprio dietro l’angolo. Le specifiche di questo modello saranno esattamente quelle delle altre versioni. Quali saranno dunque le principali caratteristiche dello smartphone? Vale sicuramente la pena riassumerle brevemente. Si comincia da un ampio display LCD Full HD Plus da ben 6,18 pollici dotato di una risoluzione massima pari a 1.080 x 2.246 pixel. Il processore che alimenta lo Xiaomi Poco F1 è lo Snapdragon 845 di Qualcomm in abbinamento con 6 GB di RAM e due capacità di memoria, da 64 e 128 GB.

Sul retro sono presenti due fotocamere, come è ormai consuetudine per buona parte degli smartphone del momento. In particolare, gli obiettivi avranno una risoluzione pari a 12 e 5 MP. Proprio sotto i due obiettivi trova spazio il sensore per il rilevamento delle impronte digitali, ideale per la sicurezza del dispositivo. Sul fronte la fotocamera dedicata ai selfie è da ben 20 MP. Chiude il quadro la batteria che ha una capacità pari a 4.000 mAh, valore più che soddisfacente dato che si può accostare a quella di uno dei top di gamma di casa Samsung, il Galaxy Note 9. A questo punto non rimane che attendere! L’arrivo sul mercato dello Xiaomi Pocophone F1 in versione rossa è davvero imminente! Vi lasciamo al tweet della divisione indiana di Pocophone che non lascia spazio a interpretazioni.

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: