Samsung fornirà a Squire i chip ASIC a 10nm per il mining delle criprovalute

Squire e Samsung hanno stretto una joint-venture che prevede la fornitura da parte del colosso asiatico di chip ASIC a 10nm per il mining delle criptovalute, un mercato attualmente in leggera flessione ma che comunque rimane allettante per molte aziende che possono investire cercando di trarre profitto da questa pratica.

Squire è un'azienda canadese specializzata nel settore, sopratutto nei Bitcoin, una realtà che vuole crescere e per questo ha cercato questa collaborazione con il produttore sudcoreano, che, allo stesso tempo, non sembra snobbare le criptovalute (almeno non del tutto).

Samsung aveva confermato l'interesse verso questo settore già lo scorso inverno, concretizzandolo subito con la produzione dei primi lotti di chip ASIC a 10nm (Application-Specific Integrated Circuit) per Bitcoin ed Etherum. L'utilizzo dei chip ASIC Samsung, che per la loro natura risultano ideali per migliorare prestazioni ed efficienza dei sistemi per il mining, dovrebbero permettere a Squire di guadagnare terreno verso Bitmain, attualmente leader di settore.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tigershopit a 654 euro oppure da Unieuro a 759 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: