AMD Ryzen 5 2500X e Ryzen 3 2300X ufficiali, ma solo per gli OEM

AMD amplia il proprio catalogo di processori desktop con quattro nuovi modelli della serie Ryzen, in dettaglio Ryzen 5 2500X e Ryzen 3 2300X, Ryzen 7 2700E e Ryzen 5 2600E. Si tratta di soluzioni basate su processo produttivo a 12m, CPU dalle caratteristiche piuttosto interessanti che però AMD ha voluto destinare solo al segmento OEM, escludendo di fatto gli utenti consumer.

Partiamo dal Ryzen 5 2500X, quad-core con SMT (8 thread) capace di una frequenza base di 3,6 GHz e Boost a 4 GHz; a bordo troviamo 8MB di cache L3 e supporto a memorie DDR4 2933 MHz (Dual-Channel); ovviamente il moltiplicatore di clock è sbloccato, il TDP invece è pari a 65W. Il Ryzen 3 2300X ha caratteristiche molto simili, è un quad-core puro senza SMT (4c/4t) e ha un clock base di 3,5 GHZ con Boost a 4 GHz; anche in questo caso il TPD si attesta a 65W.

Ryzen 7 2700E e Ryzen 5 2600E, sono invece delle varianti a basso consumo dei modelli desktop (non-X) presentate da AMD nei mesi scorsi. Per questo motivo le specifiche dei due chip non differiscono molto dalle precedenti versioni, fatta eccezione per le frequenze e il TDP impostato dall'azienda.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: