Samsung Galaxy View 2: il sequel del tablet più grande al mondo ottiene le certificazioni Bluetooth e Wi-Fi

Sono passati ormai 3 anni da quando, nel 2015, abbiamo assistito al lancio sul mercato del Galaxy View di Samsung. Un tablet che si mostrava innovativo, con il suo display da ben 18,4 pollici. Attualmente Samsung si sta preparando a lanciare, oltre diversi smartphone tra cui il noto Galaxy S10, anche il successore dell’allora Galaxy View che si chiamerà, non a caso, Galaxy View 2. Il dispositivo in questione ha appena tagliato due traguardi importanti ricevendo due delle certificazioni fondamentali per i device di prossima uscita ovvero le certificazioni Bluetooth e Wi-Fi. In entrambi i casi, il Galaxy View 2 è stato identificato come SM-T927A. 

In base a quanto apprendiamo da questi documenti, il nuovo Galaxy View 2 arriverà con Android Oreo 8.0 e, a dire il vero, questa scelta lascia un po’ esterefatti dal momento che si tratta, attualmente, di un SO un po’ obsoleto ormai. Non vi sono altre informazioni di spicco sul nuovo dispositivo di Samsung all’interno di queste nuove informazioni. In base, però, a quanto abbiamo appreso nelle scorse settimane, Galaxy View 2 dovrebbe avere un display leggermente più piccolo rispetto a quello del Galaxy View. Si scende, infatti, dai 18,4 ai 17 pollici con una risoluzione che però rimarrebbe invariata a 1080p. Inferiore, proprio per questa scelta, dovrebbe risultare anche il peso del dispositivo con relativa migliore trasportabilità.

Un cambiamento rispetto al passato che merita di essere valutato è quello per cui Samsung ha deciso, per il alaxy View 2, di abbandonare la modalità di ricarica con cavo AC (per intenderci simile a quella dei notebook) per passare a quella USB Tipo-C. Il processore che alimenterà il dispositivo sarà, a quanto pare, un Exynos anche se non vi è conferma sul modello effettivo al quale sarebbe abbinata una RAM da 3 GB. Imprecisata, ancora, la quantità di memoria interna che Samsung ha previsto per il Galaxy View 2. Un dispositivo che concentra in sé tutto il fascino del multimediale ma dal quale, comunque, non conviene aspettarsi una grande velocità dal momento che non è stato, già alla base, ideato per questo. Attendiamo ulteriori notizie a breve. Stay tuned!

Fonte: GizChina

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: