Huawei presenta EMUI 9.0 basata su Android Pie all’IFA 2018

Sta arrivando il momento anche per gli smartphone Huawei di aggiornarsi ad Android 9 Pie. La casa cinese ha ufficializzato all’IFA 2018 la nuova versione della sua personalizzazione del sistema operativo: EMUI 9.0. Ed ha deciso di focalizzarsi principalmente su 2 aspetti per migliorare l’esperienza utente: un’interfaccia facile da usare per risparmiare tempo e la velocità. Ci aspettiamo quindi ottime prestazioni, specie se pensiamo che secondo Master Lu l’interfaccia utente di Huawei alla versione 8.0 era già fra le più veloci al mondo.

La casa produttrice ha voluto lanciare una EMUI 9.0 priva degli elementi inutili presenti nella precedente versione, snellendo il tutto e semplificando l’interfaccia grafica. Secondo l’azienda le app si apriranno il 12,9% più velocemente e inoltre, alcune delle applicazioni più usate saranno più veloci. Nello specifico Instagram migliorerà le sue prestazioni del 12%, Amazon del 16% e Spotify dell’11%. Nella nuova interfaccia utente è stata aggiunta anche la tecnologia GPU Turbo 2.0 che sul nuovo processore Kirin 980 aumenterà il frame rate di 0,6 unità e ridurrà i consumi di oltre 8 mW/frame.

E’ stato ridotto anche il ritardo tra il tocco e l’input del 36% ed è stato aggiunto un assistente di viaggio di nome HiVision per cercare sul web paesaggi e quadri inquadrati dalla fotocamera. Tra le altre novità più importanti della EMUI 9.0 abbiamo l’auto-fill delle password tramite impronta digitale e riconoscimento facciale, criptaggio in area protetta, navigazione con le gesture, un timer che rileva il tempo trascorso su ogni app e tanto altro. Huawei ha già lanciato la fase di beta testing su ben 7 dispositivi: Huawei P20, P20 Pro, Mate 10, Mate 10 Pro, Honor 10, Honor Play e Honor View 10.

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: