Apple, in arrivo modifiche ai display OLED a vantaggio della batteria?

Chi si intende un po’ di più di tecnologia saprà di certo cosa si intende per backplane. Si tratta di quella parte di display di un dispositivo che ha la delicatissima funzione di accensione e spegnimento dei pixel. Buona parte della responsabilità relativa al consumo della batteria di smartphone e tablet, dunque, dipenderebbe da questo elemento. Questo è il motivo per cui Apple ha appena annunciato che per l’immediato futuro potrebbe prendere in seria considerazione l’idea di cambiare la tecnologia dei display a tutto vantaggio della durata della batteria. Un cambiamento radicale per gli OLED di casa Apple che potrebbe portare buoni vantaggi.

A questo punto, però, alcuni tra gli analisti che stanno studiando la situazione, hanno sollevato un quesito importante, ovvero per quale motivo Apple sta pensando ad una radicale variazione della tecnologia dei suoi display OLED se, per gli stessi, si affida comunque ad altre aziende? L’analista David Hsieh ha fornito alcune risposte che, a ben guardare, sembrano sicuramente pertinenti e molto interessanti.

In primo luogo la scelta di Apple deriverebbe dalla necessità di ridurre in tempi brevissimi il consumo della batteria dei propri dispositivi. Le tecnologie che andrebbero a sostituire quelle attuali garantirebbero, poi, una migliore risoluzione ai display dei quali tra l’altro Apple potrebbe gestire al meglio la fornitura. Utilizzando la nuova tecnologia, che sarebbe quella LTPO (in ossido policristallino a bassa temperatura), la batteria aumenterebbe la sua autonomia fino al 15% rispetto a quello che accade oggi.

apple

In ogni caso, esiste pur sempre il risvolto della medaglia rappresentato da quella serie di aspetti negativi di questo cambiamento. Attualmente, infatti, la tecnologia LTPO sarebbe possibile solo con risoluzioni minori rispetto a quelle cui si è abituati e il costo delle attrezzature necessarie per l’intero processo di produzione è sicuramente più elevato rispetto a quello che avviene oggi con i classici LTPS TFT utilizzati sui display OLED di Apple in questo momento. Sempre secondo il parere degli analisti, l’azienda americana potrebbe testare le funzionalità e potenzialità dell’LTPO su uno schermo più piccolo prima di utilizzarlo sugli iPhone. Ottime “cavie”, in questo senso, potrebbero essere i futuri smartwatch. Si vedrà!

Via

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: