Surface Go con CPU ARM, Intel avrebbe impedito il progetto

Surface Go, il più recente esponente della gamma di 2-in-1 di Microsoft, è basato sul processore Intel Pentium Gold 4415Y e sono in molti a chiedersi perché l'azienda non abbia scelto di equipaggiarlo con la piattaforma hardware Qualcomm Snapdragon abbinata a Windows on ARM. Ne avrebbe giovato in primo luogo l'autonomia e i consumi in modalità always-on. Fonti contattate da Paul Thurrot forniscono una versione dei fatti che individua in Intel la causa della modifica in corso d'opera del progetto.

Microsoft aveva inizialmente scelto proprio un hardware basato sul chipset di Qualcomm, ma Intel avrebbe bloccato il piano esortando l'azienda di Redmond ad utilizzare i suoi chip. Scartata l'opzione Snapdragon, a Microsoft non è rimasto che scegliere il processore Pentium serie Y, l'unico a soddisfare i requisiti termici necessari per funzionare correttamente nella sottile scocca del device.

Intendiamoci, nemmeno una soluzione ARM, al momento, avrebbe rappresentato la panacea di ogni male: i primi sistemi basati su tale soluzione se da un lato hanno garantito un'autonomia molto estesa, dall'altro sono risultati penalizzanti dal punto di vista delle prestazioni e pongono non pochi limiti dal punto di vista della compatibilità con le applicazioni.


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 580 euro oppure da Amazon a 629 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: