Magic Leap One: iFixit mostra nel dettaglio tutti i componenti interni

Magic Leap One Creator Edition è sul mercato da nemmeno un mese ed è già finito tra le grinfie di iFixit: i professionisti numero uno dei teardown hanno smantellato sia il visore (Lightwear), sia i controller, sia il mini PC (Lightpack) fino all'ultimo pezzetto. È chiaro che, a questo punto, l'operazione ha valenza più accademica che pratica: le unità in circolazione sono poche, solo negli USA e a prezzi proibitivi. Permette però di capire un po' meglio i principi di funzionamento del dispositivo. La lettura dell'articolo originale è caldamente raccomandata; il link è in fondo a questa pagina.

L'articolo di iFixit evidenzia una cura costruttiva superiore alla media. Magic Leap non ha paura di usare il metallo al posto della plastica quando serve rigidità, l'hardware interno è ben ordinato e assemblato con grande cura, i componenti di marca. Tra le curiosità più interessanti: il Lightpack è raffreddato attivamente, con una piccola ventolina ultrasottile prodotta da Cooler Master; la batteria è da 36,.77 Wh, mentre quella del controller è da 8,4 Wh.

In totale, il punteggio di riparabilità complessivo è piuttosto basso - 3 punti su 10. C'è tanto adesivo (e molto forte) con cui fare i conti, e il rischio di rompere qualche componente è concreto. iFixit loda comunque la possibilità di smontare e sostituire gli altoparlanti del visore con un semplice cacciavite, e la scelta di Magic Leap di affidarsi agli standard Torx e Philips per le viti. Tra gli aspetti negativi figura anche l'impossibilità di fare aggiornamenti hardware di alcun tipo - per esempio sostituire processore o RAM - anche se forse per il tipo di prodotto è un problema secondario.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 406 euro oppure da Amazon a 459 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: