Xiaomi Mi A2 avrà il supporto Quick Charge 4.0 ma solo in India. E il resto del mondo?

Dopo il lancio, nel 2017, dello Xiaomi Mi A1, l’azienda cinese ha recentemente provveduto a presentare il suo nuovo smartphone, lo Xiaomi Mi A2. Un dispositivo Android One, naturale successore del Mi A1. Si tratta di uno smartphone dalle caratteristiche importanti specialmente considerato che si tratta pur sempre di un budget-friendly, dedicato dunque a chi non vuole spendere troppo ma desidera comunque un dispositivo di qualità. Altro punto a favore per lo Xiaomi Mi A2 è il continuo aggiornamento a cui l’azienda sottopone i suoi dispositivi.

Tra tutte le specifiche tecniche dello Xiaomi Mi A2 sulle quali abbiamo, fino a questo momento, disquisito non poco, si trova anche il supporto per il Quick Charge 4.0. Questa è l’ultima frontiera per quanto riguarda la ricarica super veloce proposta da Qualcomm e dedicata, attualmente, solo ad una ristretta cerchia di dispositivi. Xiaomi Mi A2, dunque, faceva parte di una nicchia di smartphone fortunati per avere questa caratteristica. Ma, se questa è una buona notizia, ci è appena arrivata una conferma poco piacevole. Il Quick Charge 4.0, infatti, sarà una prerogativa esclusiva degli Xiaomi Mi A2 commercializzati in India.

Una notizia che sicuramente farà sobbalzare tutti gli appassionati che, nel resto del mondo, dovranno accontentarsi del Quick Charge 3.0. Quale sia la motivazione che si pone alla base di questa scelta rimane ancora un mistero. Probabilmente l’azienda cinese considera il mercato indiano uno tra i più importanti per i suoi dispositivi. Avrebbe per questo deciso di dedicare proprio ai clienti indiani questa prerogativa in esclusiva. Per il resto, lo Xiaomi Mi A2 avrà un display Full HD Plus da 5,99 pollici e sarà alimentato da uno Snapdragon 660 in abbinamento con 6 GB di RAM e fino a 128 GB di memoria interna. Sul retro sarà disponibile una doppia fotocamera da 12 + 20 MP mentre sul frontale lo snapper sarà da 20 MP. Non rimane che attendere la disponibilità ufficiale dello smartphone che è stata fissata per il prossimo 8 agosto.

Fonte

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: