Pokemon Go, account sospesi per molti utenti “sleali”

E’ vero: Pokemon Go è pur sempre un gioco ma non per questo bisogna essere sleali! Ecco per quale motivo la Niantic, l’azienda che ha prodotto il conosciutissimo game, ha annunciato una stretta non di poco conto per tutti coloro che giocano in maniera poco corretta con Pokemon Go. In particolare, ogni account avrà a disposizione tre sole possibilità di “errore” dopo le quali, naturalmente, si viene sospesi dalla piattaforma di gioco in maniera definitiva. Il tutto nasce dall’esigenza di mantenere Pokemon Go nei limiti di quella correttezza che, fino a questo momento, lo ha contraddistinto.

Se il vostro comportamento appare sospetto verrete sottoposti ad una prima restrizione che ha una funzione simile a quella di un avvertimento. Per una settimana non potrete incontrare sul vostro percorso alcun Pokemon raro e non potrete ricevere gli EX Raid Passes. Se, nonostante il primo ammonimento, continuerete ad effettuare azioni sleali con il vostro account andrete incontro alla seconda restrizione. Verrete sospesi per 30 giorni. Se, la prima volta, potevate avere accesso all’account, con questa non potrete più accedervi. Per ben un mese vi sarà del tutto impossibile poter giocare a Pokemon Go.

Dopo la riattivazione, se il vostro comportamento verrà ancora giudicato falloso dal sistema di Niantic, il vostro account sarà chiuso per sempre. Naturalmente vi sarà data facoltà di opporvi qualora riteniate che il vostro account sia stato eliminato per sbaglio. Ma è bene avvisarvi: Niantic in questi casi sbaglia poco ed è altamente improbabile che possiate riottenere l’attivazione del vostro account. L’unico rimedio, a questo punto, per mantenere attivo l’account di gioco a Pokemon Go è quello di giocare seguendo le regole senza, ad esempio, utilizzare componenti di terze parti non autorizzate per avvantaggiarsi.

Via: Engadget


Source: Hardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: