Intel compra eASIC, per lo sviluppo di nuovi chipset IoT

Intel sta completando l'acquisizione di eASIC, una società che progetta e vende chip personalizzabili per l'utilizzo in soluzioni wireless e cloud. Un'acquisizione che guarda al futuro, con l'intento di migliorare la propria produzione di chipset per la prossima generazione di prodotti informatici.

I termini finanziari dell'accordo non sono ancora stati svelati, ma è possibile fare una valutazione sulla base di alcuni dati noti. eASIC, azienda con 120 dipendenti, è stata fondata nel 1999 e tra i finanziatori del progetto iniziale si annoverano Khosla, Kleiner Perkins e Seagate, per un investimento iniziale totale di 149 milioni di dollari. Nel 2012 la società è stata ricapitalizzata e nel novembre dello scorso anno l'ultima valutazione si aggirava intorno ai 110 milioni di dollari. Ora, non sarà esattamente questa la cifra che Intel dovrà sborsare, ma questi numer danno sicuramente un'idea del valore della compravendita.

Le tecnologie e il team eASIC entreranno così a far parte dell' Intel Programmable Solutions Group, o PSG, che Intel ha creato dopo l'acquisizione di Altera nel 2015. Altera era un'azienda specializzata nella produzione di chip FPGA e l'idea, come spiegato da Dan McNamara, è che le due realtà possano essere complementari facendo crescere e completando la divisione PSG dell'azienda.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: