EA: Battlefield V ha le microtransazioni, ma solo per oggetti cosmetici

Sembra che EA abbia imparato la dura lezione di Star Wars: Battlefront II, con le lamentele degli utenti sulla natura pay-2-win del gioco e conseguente rimozione (tornate poi in forma più innocua) delle microtransazioni. L'editore ha infatti annunciato che il nuovo FPS di DICE Battlefield V avrà delle microtransazioni per l'acquisto di valuta in-game con soldi reali, ma queste serviranno unicamente per l'acquisto di personalizzazioni estetiche per i nostri soldati. Source: Playstation vr
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: