Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.358 altri iscritti

RSS Feed

24/05/2018

HTC Exodus, arriva un nuovo smartphone dedicato completamente alla blockchain e alle cryptovalute


Anche HTC si lascia contagiare dal mondo delle cryptovalute, rivelando nuovi piani per uno smartphone Android del tutto rivoluzionario per il brand, fortemente incentrato sulla blockchain e sulle transazioni di monete digitali: il suo nome è HTC Exodus.

Il dispositivo nasce espressamente per consentire un trading veloce tra utenti, essendo integrato un wallet di tipo “cold storage” in grado di conservare le cryptovalute dell’utente senza necessità di connettersi al web. Questo permette agli utenti di sperimentare un maggior livello di sicurezza, essendo i propri fondi ben lontani dai possibili “predatori” alla ricerca di nuovi modi per svuotare i portafogli digitali degli utenti o compromettere la loro privacy.

HTC Exodus, al momento in fase di progettazione, supporterà crypto molto popolari come Bitcoin, Ethereum ed i protocolli Dfinity e Lightning Networks. Il brand cinese si è inoltre detto “aperto alla possibilità di supportare l’intero sistema alla base della blockchain”, aggiungendo compatibilità con altre valute, un obiettivo a cui decisamente punterà nei prossimi mesi per espandere il bacino di utenza dello smartphone.

Dal momento che diversi smartphone Android sono ormai in grado di gestire le transazioni di cryptovalute tramite app specifiche, in tanti si aspettano che HTC Exodus sarà uno smartphone dedicato quasi esclusivamente ai trader esperti, possibilmente dotandosi di un comparto software incentrato su sicurezza e privacy dell’utente di qualità superiore.

Si tratta ovviamente di semplici speculazioni, che potranno essere chiarite direttamente da HTC quando verranno rivelate specifiche tecniche del device e la sua possibile data di uscita, dal momento che per ora non si ne è fatta menzione.

via: TheNextWeb

Source: Hardware

Tags:

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: