Microsoft introduce le DirectX Raytracing: rivoluzioneranno la grafica dei giochi

Nel corso della Game Developer Conference che si sta svolgendo in questi giorni a San Francisco, Microsoft ha annunciato un nuovo componente per DirectX12, DirectX Raytracing (DXR). La nuova API rende possibile il raytracing con accelerazione hardware per le applicazioni DirectX e, di fatto, apre a nuovi scenari per quanto riguarda i futuri videogiochi che saranno caratterizzati da una illuminazione, ombre e render dei materiali estremamente realistici. Col passare del tempo questa tecnologia potrebbe consentire di avere all'interno dei videogiochi sequenze di fotogrammi con lo stesso realismo che troviamo nelle ricostruzioni digitali di alcune scene dei più recenti film. Ma facciamo un passetto indietro per capire meglio di cosa stiamo parlando.

Qualunque sia la GPU in vostro possesso, che sia l'incredibile Nvidia Titan V da 3.000 e più euro o la GPU integrata in un qualsiasi SoC, anche di fascia bassa, i principi base della grafica 3D non sono cambiati. Pur essendo molti gli aspetti legati alle schede grafiche che si sono evoluti nel tempo, infatti, si basa sempre tutto su un unico principio comune: la rasterizzazione.

COME FUNZIONA AD OGGI

Attualmente una scena 3D è composta da diversi elementi: abbiamo i modelli 3D, costruiti con triangoli con texture applicate ad ogni singolo triangolo, ci sono le luci che illuminano gli oggetti della scena e c'è una telecamera che osserva la scena da una particolare angolazione. Fondamentalmente, nel processo chiamato rasterizzazione la telecamera rappresenta una griglia di pixel, o un raster - da qui il nome del processo - che avanza all'interno della scena e colora i pixel man mano che questi incontrano i triangoli che compongono i modelli 3D di cui sopra. Il processo funziona partendo dal fondo della scena e quindi colorando prima i pixel più lontani e poi quelli più vicini.


Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium è in offerta oggi su a 467 euro oppure da ePrice a 569 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: