Qualcomm rivoluziona la tecnologia con nuovi prodotti in ambito WiFi, VR, AI e audio

Qualcomm ha da poco tenuto un evento in cui ha svelato nuovi prodotti che innoveranno e miglioreranno tantissimo il settore tecnologico. L’azienda statunitense ha spaziato fra tanti settori con dei moduli hardware e delle tecnologie che miglioreranno l’esperienza degli utenti con i loro prodotti tecnologici. Iniziamo dal Wi-Fi 802.11ax, un nuovo standard che velocizzerà le connessioni wireless. E’ stato appena svelato un modulo di nome WCN3998 con antenne 2×2 che supporta questo standard, il quale raddoppierà la velocità della connessione e ridurrà del 67% i consumi. C’è anche il supporto alla nuova tecnologia 11ac Wave 2, una versione più avanzata del Wi-Fi ac. Funzionerà con access point 11ax e sarà sul mercato a partire da fine 2018. L’azienda è infine al lavoro ad una tecnologia che permetterà di utilizzare la rete Wi-Fi e la connessione dati contemporaneamente, con poca interferenza e velocità aumentata.

Un nuovo prodotto è stato annunciato anche in ambito realtà virtuale: si tratta di un Reference Design di un visore VR basato sul nuovo SoC Snapdragon 845 con supporto 6 DoF (6 degrees of freedom), in grado di mostrare a video con una risoluzione di 2400 x 2400 pixel e una fluidità di 120 fps. Tramite la tecnologia Foveation, questo visore può riconoscere la posizione degli occhi e aumentare la risoluzione nel punto in cui l’utente sta guardando. Non è finita qui, perchè Qualcomm ha in serbo per noi novità anche nel settore dell’intelligenza artificiale. Grazie a un nuovo motore software di nome Neural Processing Engine verranno accelerate le applicazioni basate sull’AI, e c’è anche il supporto alle API Neural Networks di Android Oreo.

Questo software sarà compatibile non solo con lo Snapdragon 845, ma anche con l’835, il 660 e l’820. In base al processore, il software agirà sulla CPU, sulla GPU oppure sul modulo Hexagon. Tra gli utilizzi di questo software ci sono la classificazione degli oggetti, il riconoscimento facciale, la segmentazione delle scene, la comprensione del linguaggio naturale, il riconoscimento degli altoparlanti, l’autenticazione e la gestione delle risorse. Per quanto riguarda l’audio, Qualcomm ha annunciato un nuovo SoC di nome QCC5100, un chip da 4 x 4 mm con supporto alla tecnologia Broadcast Audio che verrà integrato nelle cuffie wireless e ridurrà i consumi del 65%.

Qualcomm pianifica di espandersi anche nel settore dei veicoli auto-pilotati, e la sua nuova piattaforma C-V2X permetterà la comunicazione tra veicoli con ampia larghezza di banda e poca latenza tramite lo spettro 5.9 GHz. Il rilascio è previsto nel 2020. Infine, è stato confermato che da questo trimestre (entro Marzo) vedremo il primo PC Windows 10 Always-Connected (con 4G LTE) nel Microsoft Store ed in altri negozi.

fonte

Source: Hardware
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: