Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.478 altri iscritti

RSS Feed

18/07/2018

Garmin Forerunner 645 arriva al CES 2018: ecco lo smartwatch top di gamma che supporta la musica offline


I wearable top di gamma continuano inevitabilmente ad evolvere sotto tanti punti di vista: dopo la proposta di Samsung, che potrebbe integrare nel suo prossimo Gear S4 batterie su cinturino e un probabile lettore di impronte digitali su schermo, è il turno di Garmin, che stupisce la platea del CES 2018 grazie al nuovo arrivato della serie Forerunner, già nota per combinare una solida costruzione fisica ad una serie di opzioni niente male per i veterani degli smartwatch. Garmin Forerunner 645, questo il nome del nuovo wearable top di gamma, si presenta al CES 2018 con una funzione “top” ancor prima di scendere nei dettagli in merito al suo comparto tecnico.

La feature consiste nella possibilità di ascoltare musica offline, una feature spesso tralasciata dalla maggioranza degli smartwatch di fascia media ed alta moderni. In questo modo sarà possibile unire il meglio della tecnologia Garmin (il sistema di micropagamenti Garmin Pay, monitoraggio del battito cardiaco 24 ore/giorno, piattaforma Connect IO per la personalizzazione e ovviamente sensori per la registrazione delle performance atletiche) in un solo indossabile.

Il nuovo Garmin Forerunner 645 permette la creazione di playlist particolarmente nutrite: possiamo caricare fino a 500 canzoni per diverse ore di playback continuo, semplicemente effettuando il download dei brani da PC oppure scaricando selezioni musicali già complete dai principali servizi di streaming tra cui Deezer e iHeartRadio. La durata della batteria è inoltre tale da consentire una riproduzione musicale di circa 5 ore con tanto di GPS attivato; mentre attivando il puro e semplice “smartwatch mode” potremo beneficiare di un’autonomia di sette giorni.

Garmin è quindi riuscita a catturare una delle esigenze principali di tutti i fruitori di smartwatch, l’ascolto di musica anche in assenza di connettività, implementandola sul nuovo arrivato della serie Forerunner: quale altro brand seguirà i suoi passi, e soprattutto in che modo?

via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: